domenica 11 dicembre | 13:42
pubblicato il 02/lug/2012 21:37

Spending review/ Verso primo provvedimento fino tra 5 e 7 mld

Domani mattina vertice esecutivo-parti sociali

Spending review/ Verso primo provvedimento fino tra 5 e 7 mld

Roma, 2 lug. (askanews) - Incontri ancora in corso tra i ministri in serata a Palazzo Chigi per definire il prossimo provvedimento sulla spending review. Alle riunioni, che si stanno tenendo anche in gruppi più ristretti, partecipano il premier Mario Monti, il commissario straordinario alla spending review, Enrico Bondi, il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Piero Giarda, il viceministro all'Economia, Vittorio Grilli, con uno staff del Tesoro, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Antonio Catricalà, Filippo Patroni Griffi, ministro della Funzione pubblica con il titolare del dicastero della Salute, Renato Balduzzi. Quella che si sta profilando nelle ultime ore è l'ipotesi di portare al prossimo cdm, a quanto si apprende, un provvedimento più 'leggero', comunque superiore alla cifra dei 4,2 miliardi originari per la spending review, e che potrebbe oscillare tra i 5 e i 7 miliardi. Il provvedimento dovrebbe andare in cdm giovedì pomeriggio o venerdì mattina. Mentrer un successivo provvedimento con ulteriori tagli, che potrebbero arrivare ad altri 5 miliardi, potrebbe vedere la luce più in là, ma sempre in estate. L''esecutivo punta a una scelta in due tappe anche per stemperare la tensione con i sindacati. Domani mattina infatti si terrà infatti un incontro tra l'esecutivo e le parti sociali alle quali saranno illustrate le misure su cui sul tavolo del governo. Un vertice atteso e intorno al quale c'è tensione per le proteste dei sindacati che non hanno escluso la possibilità di uno sciopero generale contro i tagli e degli Enti locali, in primis le province, che temono tagli lineari.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina