martedì 21 febbraio | 04:41
pubblicato il 03/mar/2014 12:16

Spending review: Enac, dal 1* marzo tagli costo personale per 3 mln

(ASCA) - Roma, 3 mar 2014 - Dal 1* marzo, in ottemperanza alle disposizioni derivate dalla spending review, e' entrata in vigore la nuova organizzazione dell'Enac, da oggi pienamente operativa, che ha visto una riduzione del 20% dell'organico a causa del mancato turn over imposto dalle leggi in materia di contenimento della spesa pubblica. La rimodulazione organizzativa comporta un apprezzabile risparmio dei costi di gestione, soprattutto di quelli relativi al personale, che, orientativamente, a regime superera' nel complesso i 3 milioni di euro all'anno. L'Enac, che da sempre chiude il proprio bilancio in attivo, ha dato pieno seguito alle richieste di contenimento della spesa pubblica anche con il varo della nuova organizzazione.

A fronte della riduzione del 20% del personale dirigenziale corrispondente a 16 direzioni, l'Enac ha dovuto operare una profonda rivisitazione dell'intero assetto organizzativo intervenendo anche con la razionalizzazione delle competenze in capo alle singole direzioni. com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia