domenica 04 dicembre | 03:37
pubblicato il 30/ott/2013 12:00

Spending review, Cottarelli al lavoro: proposte in primavera

Punta a superare target 3,7 mld. Primo taglio è al suo stipendio

Spending review, Cottarelli al lavoro: proposte in primavera

Roma, 30 ott. (askanews) - Arriveranno in primavera le prime proposte di mister Spending review, Carlo Cottarelli. Il nuovo commissario nominato dal governo è al lavoro da una settimana al ministero dell'Economia e con il suo staff passerà subito all'opera, con una revisione a 360 gradi della spesa pubblica. Già per il 13 novembre presenterà il piano operativo al governo e poi al Parlamento. L'orizzonte del suo lavoro è di tre anni, ma risultati concreti dovrebbero arrivare prima. Con l'obiettivo di superare il target di risparmi per 3,7 miliardi al 2015 indicato nella legge di stabilità. Il primo taglio, intanto, è arrivato al suo stipendio. Cottarelli lavorerà con un gruppo di una decina di persone, tutto personale della pubblica amministrazione, senza costi aggiuntivi per lo Stato. Dovrà contare anche su una collaborazione continua con i ministeri, mentre una presenza importante nella sua attività sarà quella della Ragioneria dello Stato. L'ex top manager del Fondo monetario internazionale, inoltre, punta a coinvolgere altre istituzioni importanti come la Corte dei conti, l'Istat, la Banca d'Italia e personalità del mondo accademico. (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari