domenica 19 febbraio | 13:49
pubblicato il 06/lug/2012 19:15

Spending review/ Cgil: Tagli compromettono diritto alla salute

"Così si ostacola anche il risanamento"

Spending review/ Cgil: Tagli compromettono diritto alla salute

Roma, 6 lug. (askanews) - "Nessuna opera di riorganizzazione e riqualificazione della spesa sanitaria, ma un'altra manovra di tagli lineari al finanziamento che compromette il diritto dei cittadini alla tutela della salute e alle cure". Così il segretario confederale della Cgil, Vera Lamonica, commenta il capitolo sanità contenuto nel decreto sulla spending review, sottolienando come "il governo tagli altri 5 miliardi alla spesa sanitaria che si aggiungono agli 8 miliardi della manovra precedente: sono ormai 22 miliardi i tagli cumulati nel triennio, di cui tre miliardi di nuovi ticket". Quindi, osserva la dirigente sindacale, "non è spending review, non è una riqualificazione della spese inappropriata e non è un'eliminazione degli sprechi. Anzi, con i tagli lineari, il risanamento si ostacola mentre si compromette il diritto dei cittadini alla tutela della salute e alle cure. L'operazione ha anche il segno di una seria messa in discussione del servizio sanitario nazionale, pubblico e universale, quale è stato costruito nel paese e quale intendiamo difendere, perché strumento di equità sociale, e fattore di sviluppo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia