martedì 28 febbraio | 11:15
pubblicato il 10/set/2014 09:13

Spending Review: Bonanni, Renzi salvaguarda suoi sodali sindaci

(ASCA) - Roma, 10 set 2014 - ''I Ministeri sono gia' stati tagliati all'osso'' la ''spesa senza controllo e' negli enti locali'' ma Renzi attacca gli statali mentre ''salvaguarda i suoi sodali, molti sindaci e molti amministratori locali''.

Lo ha detto il segretario della Cisl, Raffaele Bonanni, commentando alla trasmissione Omnibus de LA7 il piano di spending review allo studio del governo.

''Sono le partecipate degli enti locali che sono una realta' ancora incontrollata'' ha spiegato ''spesso conniventi con sistemi clientelari e della corruttela italiana''. Ma Renzi, ha aggiunto, ''salvaguarda i suoi sodali, molti sindaci e molti amministratori locali. Sono molto preoccupato per la mancanza di confronto con loro. E intanto si attaccano gli statali che non vedono un aumento di stipendio da 8 anni''.

''E' importante aprire una discussione alla luce del sole - ha concluso - altrimenti si va verso nuovi tagli lineari''.

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Lavoro
Lavoro, Camusso: su data referendum tutto tace
Piaggio
Piaggio accelera: nel 2016 utile sale a 14 milioni (+18,3%)
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech