mercoledì 22 febbraio | 14:36
pubblicato il 02/lug/2012 09:11

Spending review/ Angeletti:Governo colpisce più deboli, reagiremo

Intervista al Gr Rai

Spending review/ Angeletti:Governo colpisce più deboli, reagiremo

Roma, 2 lug. (askanews) - "Da parte di questo governo i colpi più duri sono arrivati ai più deboli, a cominciare dai disoccupati, per andare ai pensionati ed ora - speriamo di no - con il tentativo di colpire coloro che sono più deboli all'interno della spesa pubblica e cioè gli impiegati. Questo è il segno che non ci piace di questo governo perché colpisce là dove pensa che ci sia meno resistenza". A dirlo al Giornale Radio Rai è il segretario generale della Uil Luigi Angeletti alla vigilia dell'incontro del governo con le parti sociali sul tema della spending review e in particolare dei tagli del personale statale. Se fossero confermate le indiscrezioni sulle misure sul pubblico impiego, Angeletti assicura che i sindacati "reagiranno: non possiamo accettare - sottolinea - una soluzione sulla parola d'ordine per cui bisogna ridurre la spesa pubblica, che sicuramente è una parola d'ordine popolare e per certi versi condivisibile, in cui gli unici a pagare sarebbero i più deboli, mentre la quantità di denaro che viene sprecata o viene spesa in maniera non efficiente nella pubblica amministrazione è enorme e non dipende di certo dagli impiegati: la pubblica amministrazione non è mica una cooperativa". Dunque su questo tema è possibile lo sciopero generale unitario Cgil-Cisl-Uil: "Temo che il proseguo di questa politica economica del governo - sottolinea - ci costringerà a fare uno sciopero che a quel punto sarà uno sciopero politico, non solo per protestare ma per dire in maniera netta 'basta', ovvero che bisogna cambiare la politica economica di questo governo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Toshiba
Toshiba vola in Borsa (+22%) su ipotesi vendita chip
Intesa Sp
Intesa Sp, Gros-Pietro: Generali non ha chiesto ingresso in Cda
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Verso candidatura cultura del tartufo a patrimonio Unesco
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Accordo Asi-Cmsa per esperimenti su stazione spaziale cinese
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%