venerdì 20 gennaio | 07:27
pubblicato il 04/apr/2014 10:31

Spazio: Uilm, ASI allo stremo. Mancano risorse e investimenti

(ASCA) - Roma, 4 apr 2014 - ''Si ritorna a parlare dell'industria spaziale italiana ogni qual volta viene lanciato in orbita un satellite prodotto con la tecnologia nostrana. Non si dice pero' che gli investimenti nel settore languono e l'Asi e' allo stremo''. Giovanni Contento, segretario nazionale della Uilm, commenta cosi' il lancio di Sentinel 1A, avvenuto nel corso della notte dalla base di Kourou, in Guyana francese. ''Il satellite - ricorda il sindacalista - sara' una sentinella del clima sulla terra e rappresenta il primo, di una serie di cinque, sviluppato dall'Agenzia spaziale europea e realizzato da un consorzio di industrie guidato da Thales Alenia Space Italia. Il dramma e' che dietro questo grande evento non c'e' alcuna altra attivita', dato che la gestione dell'Asi ora fa acqua da tutte le parti e non ci sono le risorse per sostenere la competizione internazionale nel settore da qui ai prossimi anni. Il lancio in questione rischia di essere solo la facciata di una scenografia che dietro ha poco, o niente''. Ma oltre alle critiche, Contento avanza la lista dei conti: ''Entro maggio, Thales Alenia Space Italia, 2,200 addetti, avra' 500 unita' senza lavoro, perche' non ci sono i soldi per continuare le attivita' del programma CosmoSkymed; inoltre, nella medesima societa' esistono cento tecnici, altamente specializzati, che dovrebbero occuparsi dei piccoli satelliti di telecomunicazioni, ma che sono gia' senza lavoro e bisogna ricollocarli; proprio nel suddetto programma dei piccoli satelliti sono venuti a mancare anche 50 milioni di euro originariamente promessi dal Ministero della Ricerca scientifica; la suddetta cifra impatta anche su Telespazio,1.200 addetti, abbisogna di competenze satellitari proprie, perche' con la sola intermediazione non puo' esserci futuro industriale per la societa' in questione; infine, l'Asi che ha come ''budget' 503 milioni di euro, ma 400 sono gia' impegnati per i programmi dell'Esa e gli altri 100 sono utilizzati sui propri programmi: in pratica dal prossimo mese non c'e' un euro per svolgere nuove attivita' inerenti CosmoSkymed''.

com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale