sabato 25 febbraio | 19:39
pubblicato il 28/feb/2013 17:22

Spazio: Ue propone nuove iniziative a salvaguardia settore industria

(ASCA) - Roma, 28 feb - Salvaguardare l'industria spaziale europea dalla pressione competitiva dei paesi emergenti come Cina e India. Questo l'obiettivo delle nuove misure proposte dalla Commissione europea per il settore.

Per affrontare il problema, la Commissione propone per il settore spaziale europeo una nuova strategia industriale, che prevede una serie di obiettivi: elevare il livello delle competenze nell'industria, rendere piu' rapidamente disponibili i finanziamenti e gli investimenti, garantire l'indipendenza dell'Ue nello spazio e ristrutturare il quadro legislativo dell'Ue affinche' questo contribuisca a dare impulso all'industria, ad esempio attraverso una legislazione che promuova la produzione e la diffusione di dati via satellite a fini commerciali.

tali iniziative saranno completate da un sistema di sorveglianza e monitoraggio per proteggere i satelliti dalle collisioni nello spazio. Nell'orbita terrestre si trovano infatti circa 16 mila oggetti di dimensione superiore a 10 cm e la collisione con uno qualsiasi di tali oggetti distruggerebbe un satellite. Il programma di sostegno proposto consentirebbe agli Stati membri dell'Ue che effettuano il monitoraggio dei satelliti e dei rifiuti spaziali di riunire le loro capacita' e istituire, per la prima volta, un sistema di monitoraggio europeo.

''L'investimento dell'Ue nelle infrastrutture spaziali - ha commentato Antonio Tajani, vicepresidente della Commissione europea e commissario responsabile per l'industria e l'imprenditoria - aprira' nuove opportunita' per le imprese europee. Tuttavia dobbiamo fare di piu'. Senza un'industria spaziale europea dinamica, non riusciremo a cogliere i frutti dei nostri investimenti. Dobbiamo creare le condizioni che consentono alla nostra industria di competere a livello mondiale e predisporre un autentico mercato interno per i servizi spaziali innovativi. Nello stesso tempo dobbiamo garantire che l'infrastruttura nella quale abbiamo investito sia protetta dai danneggiamenti''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Volkswagen
Volkswagen, torna in utile nel 2016 per 5,1 mld dopo dieselgate
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech