mercoledì 22 febbraio | 09:41
pubblicato il 12/set/2014 11:35

Spazio: Thales Alenia Space, siglato nuovo contratto con ESA per Egnos

(ASCA) - Roma, 12 set 2014 - Thales Alenia Space ha siglato un nuovo contratto quadro con l'Agenzia Spaziale Europea (ESA) relativo al sistema di navigazione europea Egnos.

L'accordo - spiega la societa' - consentira' ad ESA, su delega della Commissione europea, di ordinare lotti di attivita' a Thales Alenia Space per il periodo 2014-2017, allo scopo di sviluppare nuove versioni di Egnos V2. Concepiti per assicurare un miglioramento continuo delle prestazioni di Egnos, queste nuove versioni del sistema garantiranno una qualita' di servizio ottimale per gli utenti, gestendo al contempo le obsolescenze. Thales Alenia Space e' il prime contractor di Egnos, il sistema geostazionario europeo di navigazione di sovrapposizione, progettato per migliorare i segnali di posizionamento inviati dal sistema GPS di navigazione satellitare. Implementato a partire dal 2005, Egnos e' operativo in modalita' Open Service dal 2009. Il servizio Safety of Life di Egnos, dichiarato ufficialmente operativo nel Marzo 2011, permette l'utilizzo del sistema per l'atterraggio degli aeromobili, consentendo un avvicinamento di precisione agli aeroporti europei senza la necessita' di sistemi di guida a terra.

''La firma di questo contratto quadro con ESA, in presenza della GSA (l'Agenzia europea del sistema globale di navigazione via satellite, GNSS, ndr) GNSS, segna una nuova fase decisiva per il sistema di navigazione europeo Egnos'', sottolinea Philippe Blatt, responsabile del settore navigazione di Thales Alenia Space France. ''Siamo gia' prime contractor di Galileo Mission Segment (GMS), Galileo Security Facility (GSF) e del sistema Galileo. Il contratto in oggetto conferma il ruolo di leader di Thales Alenia Space nell'ambito della navigazione satellitare europea, una posizione che ci contraddistingue da oltre 20 anni ''.

com-lcp/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Conti pubblici
Padoan: domani procedura Ue più vicina? Direi proprio di no
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%