sabato 25 febbraio | 14:51
pubblicato il 07/mag/2013 10:51

Spazio: inizia domani a Roma '17* international space conference'

(ASCA) - Roma, 7 mag - Gli effetti delle grandi tempeste solari, l'impatto con la Terra di meteoriti e asteroidi, l'aumento dei detriti spaziali in orbita e gli attacchi del cyber-terrorismo.

Saranno questi i temi al centro della 17th International Space Conference, che si aprira' domani a Roma presso il Grand Hotel Parco dei Principi sul tema: ''The impact of Space Weather and Space Exploitation on modern society - Hazards' forecasting, prevention, mitigation and insurance at international level''. L'evento, organizzato da Pagnanelli Risk Solutions Ltd - si legge in una nota -, vedra' la presenza di circa 300 esperti provenienti da 21 Paesi del mondo, tra cui tutta l'Europa (Italia compresa), Stati Uniti, Canada, Federazione Russa, Ucraina, Giappone, Cina, Hong Kong, Singapore, Corea del Sud, India e Arabia Saudita. In particolare, saranno valutati i rischi per la popolazione civile e per le grandi reti ed infrastrutture a terra dovuti agli ''space storms'' e alla crescente presenza di ''space debris'' in orbita terrestre, oltre ad illustrare quali sono le contromisure adottate nel mondo, le procedure di protezione civile e le coperture assicurative.

''Il nostro scopo e' di estendere le conoscenze su quei rischi, di origine naturale o umana, che potrebbero avere effetti anche catastrofici sulle nuove tecnologie e sulle grandi reti'', ha spiegato Benito Pagnanelli, fondatore e presidente dell'International Space Conference. ''Questa Conferenza sara' anche l'occasione per favorire un migliore coordinamento tra i vari Paesi del mondo per affrontare questo genere di rischi e per valutare l'opportunita' di costituire un Ente internazionale, di cui faccia parte anche l'Italia, per la sorveglianza di questi fenomeni e la gestione delle grandi emergenze''.

Alla Conferenza, parteciperanno i rappresentanti delle maggiori Organizzazioni e Agenzie spaziali internazionali (Nasa, Esa, Inmarsat, Arianespace, la francese Cnes, la tedesca Dlr, la britannica Uk Space Agency e la norvegese Nsc). Saranno presenti anche esponenti del Parlamento e della Commissione Europea. Interverranno inoltre alcune primarie compagnie di assicurazione e riassicurazione, come Swiss Re, Munich Re, AIG, PICC cinese, Mitsui giapponese, Samsung coreana, Partner Re, XL Insurance, Aspen, Brit Insurance e Insurance Center Sputnik russo. Nutrita pure la partecipazione da parte dell'Italia: Agenzia Spaziale Italiana (ASI), Dipartimento della Protezione Civile, Aeronautica Militare, Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), industrie specializzate come Thales Alenia Space e Telespazio. Il programma dell'International Space Conference prevede due sessioni. La prima sara' dedicata ai ''rischi di origine naturale'', come i pericoli dovuti all'esposizione alle tempeste spaziali di origine solare degli organismi viventi (passeggeri ed equipaggi di aeroplani e astronauti) e anche di complessi sistemi tecnologici in orbita (satelliti, stazioni spaziali, ecc.) e sulla Terra (sistemi di fornitura di energia elettrica, trasporti, banche, ecc.). Si parlera', inoltre, degli effetti dell'eventuale impatto catastrofico sulla superficie terrestre di meteoriti e asteroidi. La seconda sessione della Conferenza sara' invece dedicata ai ''rischi di origine umana'', tra cui verranno considerati i pericoli relativi al gran numero di ''detriti spaziali'' (vecchi satelliti, frammenti di satelliti e di vettori, ecc.) presenti intorno alla Terra, oltre ai rischi dovuti al cyber-terrorismo.

A conclusione della Conferenza, venerdi' 10 maggio, e' poi prevista una tavola rotonda dal titolo ''Oltre i confini della Terra. Vivere e viaggiare nel Sistema Solare'', aperta al pubblico italiano e soprattutto a giovani ed appassionati.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Volkswagen
Volkswagen, torna in utile nel 2016 per 5,1 mld dopo dieselgate
Generali
Intesa Sanpaolo: non individuate opportunità su Generali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech