mercoledì 07 dicembre | 15:56
pubblicato il 30/lug/2014 17:15

S&P: senza accordo valuta downgrade Argentina a selective default

Anche altre agenzie di rating valutano il da farsi (ASCA) - New York, 30 lug 2014 - L'agenzia di rating Standard & Poor's, che attualmente ha sull'Argentina una valutazione "Ccc-", un livello spazzatura, potrebbe abbassare ancora di piu' il rating se non si trovera' un accordo con gli hedge fund, scongiurando dunque il rischio di default, il secondo in 13 anni.

L'agenzia ha fatto sapere di essere pronta ad abbassare il rating a "selective default". I criteri di valutazione di S&P "sono chiari, anche se le azioni giudiziarie non interferiscono con i pagamenti sui bond, il rating dei bond stessi puo' essere abbassato e la valutazione di chi li emette (l'Argentina) scenderebbe a selective default", ha detto un portavoce.

Le altre maggiori agenzie di rating, Moody's e Fitch, hanno espresso posizioni simili. In particolare Moody's ha detto che il mancato pagamento degli interessi sui titoli di stato sarebbe considerato un default, ma questo non farebbe scattare un downgrade nell'immediato.

A24-Ars

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: domani Cda dopo incontro Bce. Sale ipotesi intervento Stato
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
Banche, Dombrovskis: l'Italia è preparata se e quando servisse
Bce
Il direttorio Bce decide giovedì su proroga al piano di stimoli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni