sabato 10 dicembre | 02:44
pubblicato il 13/nov/2015 17:47

S&P conferma rating su Italia BBB- con outlook stabile

Per l'agenzia, ripresa in corso, implementazione riforme graduale

S&P conferma rating su Italia BBB- con outlook stabile

New York, 13 nov. (askanews) - Standard & Poor's ha confermato il suo rating di lungo termine sull'Italia a BBB- con outlook stabile. L'agenzia di rating spiega la sua scelta citando l'economia "ricca e diversificata" del nostro Paese e il fatto che il governo "sta gradualmente implementando varie importanti riforme" come recentemente quella del sistema dell'istruzione, del mercato del lavoro, delle banche popolari e del sistema elettorale.

Per S&P il rating dell'Italia è limitato dalla debolezza nel Pil nominale e reale e dall'erosione della competitività, che stanno pesando sulla sostenibilità dello stato delle finanze pubbliche. "Anche il peso molto grande del debito" condiziona il rating. S&P fa notare che il debito pubblico è il terzo più alto tra tutti i 130 Paesi su cui l'agenza ha un rating. In testa c'è la Grecia e il Giappone.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina