martedì 06 dicembre | 07:31
pubblicato il 13/mag/2016 19:37

Sostenibilità, tra le aziende cresce la voglia di cambiare

La fotografia scattata alla tappa romana del Salone della Csr

Sostenibilità, tra le aziende cresce la voglia di cambiare

Roma, (askanews) - Il ruolo sempre più strategico della Responsabilità sociale d'impresa nel mercato del futuro, e le competenze necessarie per le nuove figure professionali che in questo mercato si muoveranno.

Con il titolo di "Prepararsi al Futuro", il Salone della Corporate social responsibility ha fatto tappa all'Università Luiss di Roma, dove più di 300 studenti si sono confrontati sul tema con aziende e organizzazioni del terzo settore.

Rossella Sobrero, del Gruppo promotore: "Questa è una tappa di un progetto che è ben più vasto. Il Salone della Csr e dell'Innovazione sociale è un'iniziativa, la più importante in Italia, dedicata a questi temi, che da tre anni si è anche spostata sui teritori quindi, oltre all'edizione nazionale che sarà a Milano il 4 e 5 ottobre abbiamo organizzato cinque tappe, di cui questa di Luiss è una delle più importanti e chiude un po' il ciclo".

Una fotografia sullo stato del settore l'ha scattata l'economista Leonardo Becchetti, docente all'Università Tor Vergata: "Sicuramente registriamo una crescita della sensibilità da parte dei cittadini e della capacità di agire dal basso, ma anche una crescita da parte delle aziende, che si pongono il tema della generatività, anche le grandi aziende. In questo ultimo anno molte cose stanno cambiando, per esempio la finanza etica sta veramente sfondando, più di 3 trilioni di dollari di fondi hanno deciso di misurare l'impronta di carbonio dei loro portafogli, il fondo pensione norvegese sta decidendo di uscire da una serie di aziende meno sostenibili, la pressione da parte dei cittadini che votano col portafoglio sta aumentando e anche il desiderio delle aziende di cambiare".

Ma c'è reattività da parte dei ragazzi? Secondo Francesco Rullani, docente di Imprenditorialità e Innovazione alla Luiss, la risposta è abbastanza variegata, perchè alcuni tardano a capire l'importanza di questi temi, però - ha ammesso - "quello che notiamo è che quando i ragazzi attivano le proprie energie su questi temi vengono fuori delle idee veramente interessanti su cui lavorare".

Gli articoli più letti
Borsa
Vittoria No non spaventa la Borsa (-0,21%) ma banche vanno giù
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Casa
Ag. Entrate: mercato immobiliare in rialzo, nel III trim. +17,8%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari