martedì 28 febbraio | 04:25
pubblicato il 05/apr/2013 19:01

Sole 24 Ore: Confindustria indica Benedini nuovo presidente

(ASCA) - Roma, 5 apr - Confindustria ha comunicato la propria lista per il rinnovo del Cda del Sole 24 Ore in occasione dell'assemblea del 29 aprile prossimo. Ne fanno parte Valerio Ticozzi, Mario Mirarchi, Benito Benedini, Donatella Treu, Marcella Panucci, Maria Carmela Colaiacovo, Luigi Abete, Antonio Bulgheroni, Marco Venturi, Alessandro Spada e Alberto Chiesi. Il socio di maggioranza proporra' Benito Benedini all'assemblea per la carica di presidente al posto dell'attuale Giancarlo Cerutti.

''Ringrazio di cuore Giancarlo Cerutti per la qualita' dell'impegno profuso alla guida della nostra societa' per un lungo, significativo periodo: prima come vice-presidente operativo dal 2001 al 2004, poi come presidente dal 2007 al 2013 - ha dichiarato il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi -. Ho sempre apprezzato, ha dichiarato il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, la linea di condotta e la lealta' con la quale ha servito questa importante azienda editoriale che rappresenta un asset strategico per Confindustria. Sotto la sua guida il Gruppo 24 ORE ha affrontato sfide molto difficili, soprattutto in questi ultimi anni, in un mercato dell'editoria profondamente in crisi e ha lavorato con impegno e dedizione a porre le basi per arrestare il declino economico della societa' e tornare all'equilibrio di bilancio, come auspichiamo. Lo ringrazio anche per la sensibilita' dimostrata in questa fase della vita societaria e so che assolvera' il suo compito con spirito costruttivo fino all'ultimo giorno del suo mandato, poiche' questo appartiene al suo modo di essere''.

''Ringrazio tantissimo il presidente Squinzi per le espressioni di affetto e di stima che ha voluto dedicarmi in questa occasione - ha detto Giancarlo Cerutti -. Ringrazio lui ed i suoi predecessori per avermi dato il privilegio di guidare il Gruppo 24 ORE per tanti anni curandone la quotazione in Borsa e lavorando in questo ultimo periodo per arginare la profonda crisi che ha investito l'editoria tutta.

Insieme con il management dell'azienda abbiamo affrontato una svolta epocale che ha investito repentinamente e irrevocabilmente il mondo dei media. Il lavoro certamente non e' finito, sono sicuro che il mio successore ed il Cda che saranno eletti nell'assemblea del 29 aprile sapranno continuare questa opera. A Giorgio Squinzi a cui sono legato da sentimenti di profonda, sincera amicizia e stima, il mio augurio piu' affettuoso, da imprenditore, di guidare l'industria italiana fuori da questo momento di grave difficolta'''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech