martedì 06 dicembre | 15:33
pubblicato il 05/apr/2013 19:01

Sole 24 Ore: Confindustria indica Benedini nuovo presidente

(ASCA) - Roma, 5 apr - Confindustria ha comunicato la propria lista per il rinnovo del Cda del Sole 24 Ore in occasione dell'assemblea del 29 aprile prossimo. Ne fanno parte Valerio Ticozzi, Mario Mirarchi, Benito Benedini, Donatella Treu, Marcella Panucci, Maria Carmela Colaiacovo, Luigi Abete, Antonio Bulgheroni, Marco Venturi, Alessandro Spada e Alberto Chiesi. Il socio di maggioranza proporra' Benito Benedini all'assemblea per la carica di presidente al posto dell'attuale Giancarlo Cerutti.

''Ringrazio di cuore Giancarlo Cerutti per la qualita' dell'impegno profuso alla guida della nostra societa' per un lungo, significativo periodo: prima come vice-presidente operativo dal 2001 al 2004, poi come presidente dal 2007 al 2013 - ha dichiarato il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi -. Ho sempre apprezzato, ha dichiarato il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, la linea di condotta e la lealta' con la quale ha servito questa importante azienda editoriale che rappresenta un asset strategico per Confindustria. Sotto la sua guida il Gruppo 24 ORE ha affrontato sfide molto difficili, soprattutto in questi ultimi anni, in un mercato dell'editoria profondamente in crisi e ha lavorato con impegno e dedizione a porre le basi per arrestare il declino economico della societa' e tornare all'equilibrio di bilancio, come auspichiamo. Lo ringrazio anche per la sensibilita' dimostrata in questa fase della vita societaria e so che assolvera' il suo compito con spirito costruttivo fino all'ultimo giorno del suo mandato, poiche' questo appartiene al suo modo di essere''.

''Ringrazio tantissimo il presidente Squinzi per le espressioni di affetto e di stima che ha voluto dedicarmi in questa occasione - ha detto Giancarlo Cerutti -. Ringrazio lui ed i suoi predecessori per avermi dato il privilegio di guidare il Gruppo 24 ORE per tanti anni curandone la quotazione in Borsa e lavorando in questo ultimo periodo per arginare la profonda crisi che ha investito l'editoria tutta.

Insieme con il management dell'azienda abbiamo affrontato una svolta epocale che ha investito repentinamente e irrevocabilmente il mondo dei media. Il lavoro certamente non e' finito, sono sicuro che il mio successore ed il Cda che saranno eletti nell'assemblea del 29 aprile sapranno continuare questa opera. A Giorgio Squinzi a cui sono legato da sentimenti di profonda, sincera amicizia e stima, il mio augurio piu' affettuoso, da imprenditore, di guidare l'industria italiana fuori da questo momento di grave difficolta'''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
Vittoria No non spaventa la Borsa (-0,21%) ma banche vanno giù
Governo
Governo, Cgil: elezioni anticipate pericolosa fuga in avanti
Cnel
Referendum, Napoleone: popolo ha riconosciuto il ruolo del Cnel
Fs
Fs: venerdì treni regolari, revocato sciopero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Veronafiere, Wine2Wine: Germania mercato maturo e complesso
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
AsiaHaptics 2016, Università di Siena premiata per guanto robotico
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni