giovedì 23 febbraio | 03:59
pubblicato il 13/mar/2013 15:31

Snam: non necessario rifinanziamento debito fino al 2015

(ASCA) - Londra, 13 mar - Fino al 2015 Snam non avra' bisogno di rifinanziare il suo debito dopo il programma portato a termine a seguito della separazione da Eni. E' quanto emerge dal piano strategico 2013-2016 presentato dalla societa' alla comunita' finanziaria.

''Pur in presenza di un significativo piano di investimenti'' sottolinea Snam la struttura finanziaria ''rimane solida ed efficiente nel medio e lungo termine, con il mantenimento del rapporto fra debito e attivita' (RAB consolidata e associates non consolidate) a circa il 55%''.

Con la separazione proprietaria da Eni, Snam ''ha avviato e concluso con successo, nel pieno rispetto dei tempi previsti, il programma di rifinanziamento, conseguendo una struttura di debito equilibrata e caratterizzata da costi competitivi. Non sono necessari rifinanziamenti del debito esistente fino al 2015''.

fgl/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech