mercoledì 18 gennaio | 19:41
pubblicato il 13/mar/2013 15:31

Snam: non necessario rifinanziamento debito fino al 2015

(ASCA) - Londra, 13 mar - Fino al 2015 Snam non avra' bisogno di rifinanziare il suo debito dopo il programma portato a termine a seguito della separazione da Eni. E' quanto emerge dal piano strategico 2013-2016 presentato dalla societa' alla comunita' finanziaria.

''Pur in presenza di un significativo piano di investimenti'' sottolinea Snam la struttura finanziaria ''rimane solida ed efficiente nel medio e lungo termine, con il mantenimento del rapporto fra debito e attivita' (RAB consolidata e associates non consolidate) a circa il 55%''.

Con la separazione proprietaria da Eni, Snam ''ha avviato e concluso con successo, nel pieno rispetto dei tempi previsti, il programma di rifinanziamento, conseguendo una struttura di debito equilibrata e caratterizzata da costi competitivi. Non sono necessari rifinanziamenti del debito esistente fino al 2015''.

fgl/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Valute
Effetto Trump sul dollaro, vicino ai minimi di due mesi con yen
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina