venerdì 24 febbraio | 19:09
pubblicato il 30/ago/2013 12:00

Siria/ Hollande non esclude intervento prima di mercoledì

"'No' di Londra non cambia niente"

Siria/ Hollande non esclude intervento prima di mercoledì

Parigi, 30 ago. (askanews) - Il rifiuto della Gran Bretagna di intervenire in Siria non cambia niente nella posizione della Fanxcia che auspica una azione "proporzionata e ferma" contro Damasco. E' quanto ha dichiarato oggi il presidente franceese, Francois Hollande, in una intervista rilasciata a Le Monde. Il capo dello Stato non ha inoltre escluso degli attacchi aerei prima di mercoledì, giorno della riunione del Parlamento transalpino per un dibattito sulla Siria. "Una serie di indizi punta nel senso della resposabilta del regime di Damasco", ha affermato, riferendosi al presunto attacco con le armi chimiche che ha provocato centinaia di morti il 21 agosto alla periferia della capitale siriana. (con fonte Afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
Alitalia
Alitalia, sindacati: adesione sciopero unanime, azienda tratti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech