sabato 21 gennaio | 03:40
pubblicato il 02/gen/2012 05:10

Sindacati: Rischio di tensioni sociali, subito Piano per lavoro

Camusso: "Governo dialoghi e abbia più coraggio"

Sindacati: Rischio di tensioni sociali, subito Piano per lavoro

Roma, 2 gen. (askanews) - Nei prossimi mesi di recessione c'è il rischio di nuove tensioni sociali e serve subito un piano per il lavoro, che è la vera emergenza. Cgil, Cisl e Uil lanciano l'allarme per il 2012 e incalzano il governo, che al contrario - con il premier Mario Monti - confida che non ci sarà conflitto sociale. La richiesta forte, reclamata dai leader dei sindacati confederali in un colloquio con TMNews, è di cambiare rotta e avviare il confronto con le parti sociali, dalla riforma del mercato del lavoro alle misure per la crescita. "Nei prossimi mesi - sottolinea il segretario generale della Cgi, Susanna Camusso - la recessione avrà un impatto duro sull'occupazione e sui redditi. Il rischio che cresca il conflitto sociale man mano che cresce la disuguaglianza è reale. Anche per questo - afferma - è meglio che il governo abbia più coraggio di quanto ne ha avuto finora e apra un confronto esplicito e costruttivo con le parti sociali sui temi della crescita e dell'occupazione". Per il numero uno della Cisl, Raffaele Bonanni, il rischio di conflitto sociale "dipenderà solo dal comportamento del governo. La Cisl chiede una concertazione vera su tutti i temi economici e sociali. La necessaria rapidità delle decisioni non può divenire un alibi per evitare il confronto con il sindacato. Non accetteremo - evidenzia - pacchetti prefeconfezionati o ispirati da altri". "Non è nostra intenzione - aggiunge il leader della Uil, Luigi Angeletti - fare del conflitto sociale la nostra regola, ma è chiaro che il governo si illude se pensa che possiamo sopportare un 2012 carico di disoccupati. La combinazione - conclude - di pensioni più basse, redditi reali decrescenti e minore occupazione non è un buon viatico per la pace sociale".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4