sabato 25 febbraio | 02:30
pubblicato il 14/dic/2013 12:00

Sindacati in piazza contro la legge di Stabilità

Camusso, Bonanni e Angeletti chiedono taglio tasse

Sindacati in piazza contro la legge di Stabilità

Roma, 14 dic. (askanews) - Cgil, Cisl e Uil tornano a puntare l'indice sulla legge di Stabilità, all'esame della Camera. "Questa legge di Stabilità non va bene perché non affronta il tema fondamentale e non determina quello choc dell'economia che invece sarebbe necessario", ha detto il leader di Cgil, Susanna Camusso, partecipando davanti a Montecitorio al presidio di Cgil, Cisl e Uil. Camusso ha ricordato che il "tema fondamentale" riguarda "il reddito che hanno lavoratori e pensionati" che rappresenta "una delle ragioni che determinano la continua recessione". Secondo il leader sindacale la legge di Stabilità "si colloca nella continuità con gli anni precedenti. invece urgente una restituzione di reddito attraverso detrazioni fiscali a lavoratori dipendenti e pensionati. Abbiamo chiesto una misura che riguardi l'oggi e anche una norma strutturale automatica per gli anni prossimi, attraverso risorse che vengono dalla lotta all'evasione, dalla tassazione alle transazioni finanziarie e anche dal rientro dei capitali dall'estero". "La legge di Stabilità non va bene, finché non vedremo un provvedimento che mette in relazione l'azione contro l'evasione fiscale con l'abbassamento delle tasse attraverso i proventi che derivano alla lotta all'evasione; e finché non vedremo un'azione ferma sulle spese inutili e inefficienti della P.A.", ha affermato il segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni, davanti a Montecitorio."Finché non vedremo questo - ha aggiunto - non daremo un giudizio positivo". "La legge di Stabilità non ha nulla per sostenere la crescita economica e l'occupazione". Anche il giudizio del segretario generale della Uil, Luigi Angeletti, sulla legge di Stabilità è negativo. Partecipando al presidio, Angeletti ha sottolineato che "non abbiamo bisogno di una stabilità fine a se stessa, ma occorre una legge che inneschi la ripresa". Il leader della Uil ha ricordato che "anche la Bce ha detto che la crescita sarà invisibile, ma che crescerà la disoccupazione".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Germania
Cina primo partner commerciale della Germania: scalzati Usa
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech