martedì 17 gennaio | 15:52
pubblicato il 01/feb/2016 13:00

Sidoli: Philip Morris ha un impegno a lungo termine in Italia

Investimenti nell'acquisto di tabacco e in progetti industriali

Sidoli: Philip Morris ha un impegno a lungo termine in Italia

Bovolone (askanews) - Un impegno a lungo termine e a 360 gradi. E' quello di Philip Morris in Italia che si concretizza con un accordo fino al 2020 siglato l'estate scorsa con Coldiretti per acquistare direttamente dai produttori locali il tabacco, un investimento da 500 milioni. C'è poi un vero progetto industriale: una fabbrica nel Bolognese per realizzare un nuovo prodotto su cui punta molto la multinazionale svizzera a livello mondiale. L'accordo con Coldiretti e l'investimento industriale sono le due facce di una stessa medaglia, ha spiegato l'amministatore delegato di Philip Morris Italia Eugenio Sidoli, a margine di un convegno a Bovolone, in provincia di Verona.

"Un accordo molto importante perché guarda a un orizzonte temporale molto lungo: sono sei anni che si affiancano in prospettiva a un investimento industriale altrettanto importante che abbiamo fatto che guarda a un orizzonte temporale ancora più lungo rispetto a quello della coltivazione del tabacco. Le due cose sono strettamente collegate: crediamo a ciò che stiamo facendo in Italia. Ci crediamo tanto che stiamo prendendo impegni sia nei confronti dei tabacchicoltori sia nei confronti della parte industriale e degli investimenti di capitale del paese con assunzioni nuove per lavorare su un prodotto che crediamo abbia più prospettive del mercato dei nostri prodotti convezionali che attraverso una serie di regolamentazioni restrittive ha delle prospettive di vita che sono più limitate di quanto non possano essere gli orizzonti temporali di un prodotto che noi chiamiamo "Si scalda ma non brucia" ed è la frontiera tecnologica della categoria nella quale operiamo.

Una dimostrazione, questa, dell'impegno di Philip Morris per progetti sostenibili attraverso l'investimento nell'innovazione: "La risposta che stiamo dando è la ricerca di prodotti che abbiano un potenziale rischio ridotto per la salute dei fumatori. Questa è la prospettiva che stiamo dando alla nostra categoria e a tutta la filiera che sta a monte di essa", ha concluso Sidoli.

Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Fca
Fca, Delrio: richieste Germania? A Italia non si danno ordini
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Vola il mercato dell'auto nel 2016, crescita a due cifre per Fca
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda Milano, guardaroba Trussardi per l'uomo s'ispira ai tarocchi
Scienza e Innovazione
Avviata Consulta dei Presidenti degli Enti Pubblici di Ricerca
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa