domenica 22 gennaio | 01:20
pubblicato il 11/giu/2013 16:11

Siderurgia: semplificazione e riciclo, il 'patto d'acciaio' di Tajani

(ASCA) - Bruxelles, 11 giu - Semplificazione e armonizzazione normativa, riciclo dei rottami dell'acciaio, utilizzo di politiche di protezione commerciale da pratiche sleali, sostegno alla ricerca e alla produzione per energia da fonti alternative. Questi gli elementi del piano d'azione per il settore siderurgico presentato oggi dal commissario europeo per l'Industria, Antonio Tajani. La comunicazione contiene le politiche della Commissione europea insieme ad alcune raccomandazioni per i paesi membri, e prevede l'istituzione di un gruppo di alto livello per il monitoraggio e la verifica dell'attuazione del piano. La comunicazione fa riferimento ai costi sostenuti dalle industrie per la burocrazia, e il documento chiede regole piu' chiare e adempimenti amministrativi piu' facili. ''La legislazione europea - recita il documento - e' essenziale per lo sviluppo sostenibile e il corretto funzionamento del mercato interno, per assicurare certezza e prevedibilita' agli investitori e garantire condizioni di parita'''. Per questo il quadro normativo ''dovrebbe essere concepito in modo intelligente'', attraverso ''l'uso di regole armonizzate''. Qui la Commissione ''ultimera' nel 2013'' valutazione dei costi cumulativi riferiti al settore siderurgico per valutare l'onere normativo complessivo.

Inoltre l'esecutivo comunitario ''esaminera', di concerto con gli Stati membri'', le possibili iniziative per contrastare il mercato illegale dei prodotti siderurgici nell'Ue, compresa l'evasione dell'Iva.

Per rispondere al problema dei costi elevati delle materie prime, il piano di Tajani punta sul riutilizzo e sul riciclo degli scarti industriali. L'acciaio, si sottolinea nella comunicazione, ''puo' essere ripetutamente riciclato senza con cio' perdere caratteristiche fondamentali quali la resistenza, la duttilita' o la formabilita'''. Per questo motivo produrre acciaio da rottami di acciaio invece che da minerale vergine significa ''ridurre l'input energetico di circa il 75% e risparmiare circa il 90% dell'input di materie prime''. La Commissione europea inoltre ''prendera' in considerazione'' l'ipotesi di includere il carbone da coke nell'elenco delle materie prime essenziali per la produzione di acciaio. Sul fronte energetico, poi, la comunicazione stabilisce che al fine di diversificare l'approvvigionamento la Commissione ''fissera' le condizioni per un futuro sfruttamento ecocompatibile delle risorse interne di gas di origine fossile, convenzionali e non convenzionali''. Cio' a detta dell'esecutivo comunitario ''potrebbe contribuire a ridurre i prezzi dell'energia nell'Ue e la dipendenza dalle importazioni''.

Sul fronte commerciale il piano d'azione per l'acciaio prevede la possibilita' di ricorrere all'applicazione di ''strumenti di difesa commerciale'' per rispondere a pratiche sleali, e allo stesso tempo ''sostiene con forza'' il processo di liberalizzazione degli scambi internazionali nel quadro dell'Organizzazione mondiale del commercio (Wto).

Chiesta inoltre la possibilita', all'interno della politica Ue di rimodulazione delle quote dei permessi di emissione, di escludere determinate categoria di soggetti industriali dalla riduzione dei quantitativi di CO2 prodotta e permettere loro di continuare a produrre gas a effetto serra.

bne/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4