martedì 17 gennaio | 18:43
pubblicato il 29/mag/2014 20:53

Siderurgia: Fim Cisl, serve posizione comune governo-imprese-sindacato

Siderurgia: Fim Cisl, serve posizione comune governo-imprese-sindacato

(ASCA) - Roma, 29 mag 2014 - ''Serve una posizione comune di imprese, sindacato e Governo su produzioni acciaio e alluminio ma che impegni ciascuno dei soggetti a fare la propria parte''. Cosi' il segretario nazionale della Fim Cisl Marco Bentivogli intervenendo al tavolo nazionale sulla siderurgia dove era presente il Ministro Guidi e il vice ministro De Vincenti e i maggiori gruppi industriali siderurgici italiani. ''Abbiamo sollecitato questo tavolo - ha detto - perche' le priorita' sui vari siti produttivi in crisi del paese vanno affrontati sciogliendo i nodi competitivi del settore nel suo insieme. Il semestre europeo rappresenta una opportunita' importante affinche' la Commissione Europea rispetti, diversamente dalla gestione Barroso-Almunia le prerogative industriali del nostro Paese.

Fino ad oggi la commissione europea ha punito il sistema siderurgico italiano. Il costo dell'energia va risolto a livello continentale senza fare sconti agli ex monopolisti nazionali affinche' si determini un vero mercato unico dell'energia a livello europeo. Sulle importazioni di metalli e' poi necessario un monitoraggio sulle importazioni imponendo standard minimi di certificazioni. Oggi l'Italia non ha nessuno strumento per monitorare le importazioni, sarebbe auspicabile una certificazione europea su acciaio e alluminio''.

Per quanto riguarda la singole vertenze aperte, Bentivogli in merito all'Ilva ha indicato che ''non e' il momento di percorsi velleitari, sul tavolo e' presente un piano industriale che va discusso e attuato reperendo le risorse e deliberando al piu' presto il DPCM da parte del Governo affinche' diventi operativo''. Il mese di giugno ''rischia di essere drammatico per le vertenze piu' difficili del paese: Ilva, Alcoa, Lucchini, AST. Chiediamo al Governo di dare centralita' ai tavoli delle rispettive vertenze e al tavolo settoriale affinche' si scongiurino pesanti e drammatici costi sociali''.

red/did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa