mercoledì 07 dicembre | 14:26
pubblicato il 29/mag/2014 20:53

Siderurgia: Fim Cisl, serve posizione comune governo-imprese-sindacato

Siderurgia: Fim Cisl, serve posizione comune governo-imprese-sindacato

(ASCA) - Roma, 29 mag 2014 - ''Serve una posizione comune di imprese, sindacato e Governo su produzioni acciaio e alluminio ma che impegni ciascuno dei soggetti a fare la propria parte''. Cosi' il segretario nazionale della Fim Cisl Marco Bentivogli intervenendo al tavolo nazionale sulla siderurgia dove era presente il Ministro Guidi e il vice ministro De Vincenti e i maggiori gruppi industriali siderurgici italiani. ''Abbiamo sollecitato questo tavolo - ha detto - perche' le priorita' sui vari siti produttivi in crisi del paese vanno affrontati sciogliendo i nodi competitivi del settore nel suo insieme. Il semestre europeo rappresenta una opportunita' importante affinche' la Commissione Europea rispetti, diversamente dalla gestione Barroso-Almunia le prerogative industriali del nostro Paese.

Fino ad oggi la commissione europea ha punito il sistema siderurgico italiano. Il costo dell'energia va risolto a livello continentale senza fare sconti agli ex monopolisti nazionali affinche' si determini un vero mercato unico dell'energia a livello europeo. Sulle importazioni di metalli e' poi necessario un monitoraggio sulle importazioni imponendo standard minimi di certificazioni. Oggi l'Italia non ha nessuno strumento per monitorare le importazioni, sarebbe auspicabile una certificazione europea su acciaio e alluminio''.

Per quanto riguarda la singole vertenze aperte, Bentivogli in merito all'Ilva ha indicato che ''non e' il momento di percorsi velleitari, sul tavolo e' presente un piano industriale che va discusso e attuato reperendo le risorse e deliberando al piu' presto il DPCM da parte del Governo affinche' diventi operativo''. Il mese di giugno ''rischia di essere drammatico per le vertenze piu' difficili del paese: Ilva, Alcoa, Lucchini, AST. Chiediamo al Governo di dare centralita' ai tavoli delle rispettive vertenze e al tavolo settoriale affinche' si scongiurino pesanti e drammatici costi sociali''.

red/did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: domani Cda dopo incontro Bce. Sale ipotesi intervento Stato
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
Banche, Dombrovskis: l'Italia è preparata se e quando servisse
Bce
Il direttorio Bce decide giovedì su proroga al piano di stimoli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni