sabato 25 febbraio | 02:09
pubblicato il 28/lug/2014 16:57

Siderpotenza: fumi nocivi, stop alla produzione. Protesta dei lavoratori

(ASCA) - Torino, 28 lug 2014 - Piena solidarieta' della Fismic Basilicata ai lavoratori della Siderpotenza, stabilimento siderurgico del gruppo Pittini di Osoppo (Udine) posto sotto sequestro a causa dell'emissione di fumi nocivi.

I lavoratori, messi in liberta', stanno scioperando per ottenere dalla magistratura almeno una ripresa parziale delle attivita', con uno sblocco dell'area sequestrata, permettendo il riavvio dell'attivita' nel settore delle spedizioni del prodotto finito e del laminatoio. I circa 300 lavoratori delle Ferriere Nord (ex Siderpotenza), infatti, dicono che in magazzino ci sarebbero alcune decine di migliaia di tonnellate di tondini per l'edilizia gia' finiti e acciai laminati che potrebbero essere venduti senza nuocere ad alcuno.

''Facciamo notare - spiega il segretario regionale Fismic della Basilicata Antonio Zenga - il trattamento differenziato che stanno subendo i lavoratori della Siderpotenza rispetto, per esempio, a quelli dell'Ilva di Taranto, che hanno continuato a lavorare finche' non si chiarisse la faccenda''.

Tutto cio', naturalmente, nel pieno rispetto del lavoro della magistratura e dell'accertamento delle condizioni di sicurezza per i lavoratori e per l'ambiente, ma consentendo tuttavia di non interrompere del tutto l'attivita' lavorativa e di non subire ulteriori perdite, dato che i tempi per la risoluzione della questione non sembrano affatto brevi.

Il pericolo, se la fabbrica resta ferma per troppo tempo, e' quello di perdere le commesse, sia per l'azienda che per l'indotto. In piu' i lavoratori sono tutti in regime di contratto di solidarieta' e finite le ferie bisognera' trovare degli ammortizzatori sociali. ''La Fismic Basilicata - si legge in una nota - come sempre al fianco dei lavoratori, si augura di poter giungere rapidamente a una soluzione positiva, sia per quanto riguarda gli aspetti occupazionali, considerando la situazione delle famiglie dei lavoratori dell'impianto, sia per quanto riguarda la questione ambientale.

com/eg/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Germania
Cina primo partner commerciale della Germania: scalzati Usa
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech