venerdì 20 gennaio | 03:08
pubblicato il 28/lug/2014 16:57

Siderpotenza: fumi nocivi, stop alla produzione. Protesta dei lavoratori

(ASCA) - Torino, 28 lug 2014 - Piena solidarieta' della Fismic Basilicata ai lavoratori della Siderpotenza, stabilimento siderurgico del gruppo Pittini di Osoppo (Udine) posto sotto sequestro a causa dell'emissione di fumi nocivi.

I lavoratori, messi in liberta', stanno scioperando per ottenere dalla magistratura almeno una ripresa parziale delle attivita', con uno sblocco dell'area sequestrata, permettendo il riavvio dell'attivita' nel settore delle spedizioni del prodotto finito e del laminatoio. I circa 300 lavoratori delle Ferriere Nord (ex Siderpotenza), infatti, dicono che in magazzino ci sarebbero alcune decine di migliaia di tonnellate di tondini per l'edilizia gia' finiti e acciai laminati che potrebbero essere venduti senza nuocere ad alcuno.

''Facciamo notare - spiega il segretario regionale Fismic della Basilicata Antonio Zenga - il trattamento differenziato che stanno subendo i lavoratori della Siderpotenza rispetto, per esempio, a quelli dell'Ilva di Taranto, che hanno continuato a lavorare finche' non si chiarisse la faccenda''.

Tutto cio', naturalmente, nel pieno rispetto del lavoro della magistratura e dell'accertamento delle condizioni di sicurezza per i lavoratori e per l'ambiente, ma consentendo tuttavia di non interrompere del tutto l'attivita' lavorativa e di non subire ulteriori perdite, dato che i tempi per la risoluzione della questione non sembrano affatto brevi.

Il pericolo, se la fabbrica resta ferma per troppo tempo, e' quello di perdere le commesse, sia per l'azienda che per l'indotto. In piu' i lavoratori sono tutti in regime di contratto di solidarieta' e finite le ferie bisognera' trovare degli ammortizzatori sociali. ''La Fismic Basilicata - si legge in una nota - come sempre al fianco dei lavoratori, si augura di poter giungere rapidamente a una soluzione positiva, sia per quanto riguarda gli aspetti occupazionali, considerando la situazione delle famiglie dei lavoratori dell'impianto, sia per quanto riguarda la questione ambientale.

com/eg/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale