venerdì 20 gennaio | 17:50
pubblicato il 24/giu/2014 14:12

Sicurezza stradale: Aci, guida sicura per 1.500 neopatentati nel 2014

(ASCA) - Roma, 24 giu 2014 - Sono 1.500 i giovani neopatentati italiani che nel 2014 prenderanno parte gratuitamente ad un corso di Guida Sicura offerto dall'Automobile Club d'Italia e che diventeranno ''Ambasciatori della Sicurezza Stradale''. Si tratta di un nuovo progetto dell'ACI che da sempre e' attenta alle problematiche legate alla sicurezza stradale: da 'trasportaci sicuri' a 'Kart in piazza', da 'farmaci e guida sicura' alle lezioni nelle scuole per insegnanti e studenti. Gli incidenti stradali nel 2012 - si legge in una nota - hanno comportato in Italia 3.653 morti, 264.716 feriti e un danno sociale per quasi 30 miliardi di euro, pari a circa il 2% del PIL. Rispetto ai guidatori esperti i giovani neopatentati sulla strada sono esposti tre volte di piu' al rischio di incidenti.

L'iniziativa, prima in Europa, denominata '4500 giovani neopatentati' fa parte del progetto formativo ''Ambasciatori della Sicurezza Stradale'', avviato nel 2012, che prevede 3.000 corsi di guida sicura in tre anni riservati agli automobilisti stranieri, un numero gia' oggi ampiamente superato. I corsi si svolgono presso il centro ACI-SARA di Vallelunga, nei pressi di Roma, uno dei piu' moderni e attrezzati d'Europa.

Nel 2014 questo progetto prevede 25 giornate, ciascuna con 60 'allievi' che raggiungeranno Vallelunga con pullman messi a disposizione dall'organizzazione. I corsi si svolgono prevalentemente il sabato e i partecipanti sono selezionati dagli Automobile Club provinciali in collaborazione con la rete delle autoscuole Ready2Go. Unica condizione il possesso della Patente di guida conseguita presso una delle oltre 180 autoscuole ACI a marchio Ready2Go presenti su tutto il territorio nazionale. Il programma prevede una parte teorica e una pratica con guida in condizioni di scarsa aderenza e sul bagnato, superato il quale, i 4.500 ragazzi selezionati diventano ''Ambasciatori della Sicurezza Stradale'' e si impegnano a promuovere il rispetto delle regole, (specialmente con riferimento ai pericoli della guida sotto l'effetto di alcol e droghe), in particolare, l'importanza dell'uso delle cinture di sicurezza (anche posteriori), degli auricolari e dei sistemi viva-voce per il cellulare, presso le comunita' giovanili e scolastiche, ma anche nelle proprie famiglie.

Oggi diverse compagnie di assicurazione, inoltre, riservano sconti sulla polizza RC auto a coloro che hanno frequentato un corso di guida sicura. red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Tpl, Sorte: anche per Delrio la Lombardia è modello da seguire