giovedì 19 gennaio | 07:56
pubblicato il 12/set/2014 13:40

Sicilia, a ottobre Expo agroalimentare Blu Sea Land

Attese delegazioni da oltre 40 Paesi (ASCA) - Palermo, 12 set 2014 - Dal 9 al 12 ottobre, le delegazioni di oltre 40 Paesi del bacino del Mediterraneo, dell'Africa e del Medioriente si ritroveranno in Sicilia per l'edizione 2014 del "Blue Sea Land", l'expo dei Distretti Agroalimentari. Teatro della manifestazione, organizzata dal Distretto Produttivo della Pesca di Mazara del Vallo e da varie istituzioni locali, saranno Palermo, Gibellina, Marsala, e la suggestiva kasbah di Mazara del Vallo, dove decine di operatori del settore agroalimentare avranno modo di incontrarsi e confrontarsi, in una intensa tre giorni di workshop, eventi e degustazioni, all'insegna dello scambio economico e culturale. La manifestazione, forte delle 45mila presenze registrate nel 2013, quest'anno ospitera' Paesi come il Ghana, il Senegal, ma anche Libia e Siria, due territori "caldi" per le note tensioni politiche, ma che rappresentano indubbiamente una grandissima risorsa sul piano agroalimentare del Mediterraneo. Inoltre, nell'ambito del Blue Sea Land, e' previsto il grande raduno internazionale del Rotary dedicato al tema "Mediterraneo Unito".

L'edizione 2014 del Blue Sea Land, e' stata presentata nella sede siciliana di Confindustria, a Palermo, e a far gli onori di casa e' stato Nino Salerno, vicepresidente di Confindustria Sicilia con delega all'Internazionalizzazione. "E' un evento sicuramente importante per due motivi - ha spiegato Salerno -.

Per consolidare i rapporti di collaborazione con i territori, e secondo per dare la possibilita' di far conoscere agli stranieri le nostre realta' locali. Nel comparto dell'agroalimentare, della trasformazione della pesca in particolare, molte aziende siciliane sono gia' allocate con rapporti di collaborazione in Tunisia, Marocco e Costa d'avorio, quindi e' un'inziativa interessante che stiamo cercando di sostenere come Confindustria.

Nel comparto della pesca - ha concluso Salerno - ci sono opportunita' che se sfruttate in maniera migliore possono offrire una ricaduta alla nostra economia in termini occupazionali e di qualita'". Alle parole di Salerno hanno fatto eco quelle di Giovanni Tumbiolo, presidente del Distretto Produttivo della Pesca di Mazara del Vallo: "L'expo dei distretti agroalimentari e' un preview dell'Expo 2015. Gli operatori potranno vendere i loro prodotti, le proprie conoscenze. Hanno soprattutto il dovere di vendere ai Paesi del sud, il proprio know how, le competenze".

Xpa

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina