sabato 03 dicembre | 11:12
pubblicato il 06/mar/2014 17:07

SIA: nel 2013 salgono ricavi e utile, dividendo straordinario

(ASCA) - Roma, 6 mar 2014 - Migliorano i conti di SIA nel 2013 con ricavi e profitti in crescita. Il bilancio approvato dal cda mostra ricavi a 314 milioni con un incremento del 6,7% sull'anno precedente e un utile netto che sfiora i 50 milioni con una progressione dell'8,5% sul 2012. Il cda ha deliberato la distribuzione di un dividendo ordinario e di uno straordinario per un valore complessivo di 100 milioni di euro. ''La distribuzione del dividendo straordinario - informa un comunicato - e' condizionata al perfezionamento dei contratti di cessione del pacchetto di maggioranza di SIA da parte dei quattro principali gruppi bancari azionisti a Fondo Strategico Italiano (FSI), F2i SGR e Orizzonte SGR''.

L'anno scorso infatti e' stato sottoscritto il contratto per la cessione del pacchetto di maggioranza di SIA dalle principali banche socie ad un consorzio formato dal Fondo Strategico Italiano (FSI), F2i SGR e Orizzonte SGR. In totale il consorzio rilevera' il 59,3% del capitale della societa' da Intesa San Paolo, Unicredit, Monte dei Paschi di Siena e Banca Nazionale del Lavoro; le prime due rimarranno azioniste con una quota complessiva dell'8%. Il perfezionamento dell'accordo e' previsto nel primo semestre 2014, dopo le autorizzazioni di Banca d'Italia e dell'autorita' Antitrust.

L'operazione, pienamente in linea con la strategia di sviluppo di SIA, garantisce alla societa' le risorse necessarie per cogliere tutte le future opportunita' di crescita. ''I risultati del 2013 - commenta l'ad di SIA Massimo Arrighetti - hanno confermato che stiamo lavorando nel modo giusto e il piano triennale si chiude con numeri che testimoniano l'accresciuta capacita' di competere anche a livello internazionale. Il Piano Industriale 2014-2016 ci vedra' impegnati nella crescita in un settore ad elevata tecnologia sempre piu' complesso e delicato, dove lo sviluppo e' fondato sull'affidabilita' e la sicurezza dei servizi resi''.

Tornando ai numeri del 2013, SIA ha gestito complessivamente 4,9 miliardi di pagamenti (+28% rispetto al 2012) di cui 2,7 miliardi effettuati con carte (+8,9%) e 2,2 miliardi relativi a bonifici e incassi (+62%). Sui mercati finanziari il numero delle transazioni di trading e post-trading e' salito a 28,6 miliardi dai 22,9 miliardi del 2012, con un incremento del 24,8%. SIA ha gestito un traffico di rete pari a 293,3 terabyte in aumento del 36,3% rispetto al 2013, con una totale disponibilita' dell'infrastruttura e livelli di servizio del 100% su base annua. did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari