lunedì 16 gennaio | 14:30
pubblicato il 24/feb/2015 11:39

Si conferma forte calo inflazione Eurolandia, gennaio -0,6%

Caduta petrolio si fa sentire su carburanti

Si conferma forte calo inflazione Eurolandia, gennaio -0,6%

Roma, 24 feb. (askanews) - Si conferma il netto e ulteriore indebolimento dell'inflazione di Eurolandia, che affonda a livelli sempre più negativi. A gennaio la variazione annua dei prezzi al consumo si è attestata al meno 0,6 per cento, secondo i dati definitivi diffusi da Eurostat, a fronte del meno 0,2 per cento registrato a dicembre.

I maggiori contributi al generale indebolimento sono giunti dai carburanti per autotrasporti e dai combustibili per riscaldamento, precisa l'ente di statistica comunitario. Spinte che riflettono i recenti forti cali dei prezzi petroliferi.

Il deterioramento della dinamica inflattiva ha spinto la Bce a decidere nuove misure contro i rischi di deflazione, in particolare un piano di acquisti di titoli di Stato che scatterà da marzo.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Calenda: no a nuova rinazionalizzazione
Fca
Fca, Calenda: Berlino si occupi di Volkswagen
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Trump avverte Merkel su commercio: troppe Mercedes negli Usa
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Spazio, lanciato razzo di SpaceX dopo l'esplosione di settembre
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Anas: nel 2016 traffico in crescita, su tutta la rete +2,45%