martedì 28 febbraio | 14:11
pubblicato il 24/feb/2015 11:39

Si conferma forte calo inflazione Eurolandia, gennaio -0,6%

Caduta petrolio si fa sentire su carburanti

Si conferma forte calo inflazione Eurolandia, gennaio -0,6%

Roma, 24 feb. (askanews) - Si conferma il netto e ulteriore indebolimento dell'inflazione di Eurolandia, che affonda a livelli sempre più negativi. A gennaio la variazione annua dei prezzi al consumo si è attestata al meno 0,6 per cento, secondo i dati definitivi diffusi da Eurostat, a fronte del meno 0,2 per cento registrato a dicembre.

I maggiori contributi al generale indebolimento sono giunti dai carburanti per autotrasporti e dai combustibili per riscaldamento, precisa l'ente di statistica comunitario. Spinte che riflettono i recenti forti cali dei prezzi petroliferi.

Il deterioramento della dinamica inflattiva ha spinto la Bce a decidere nuove misure contro i rischi di deflazione, in particolare un piano di acquisti di titoli di Stato che scatterà da marzo.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Brexit
Brexit può costare cara all'Italia sul contibuto al bilancio Ue
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Generali
Generali, Donnet: le prospettive sui conti vanno benissimo
Inflazione
L'inflazione accelera, a febbraio all'1,5% ai massimi da 4 anni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech