martedì 21 febbraio | 13:34
pubblicato il 25/feb/2016 13:26

Sharp passa ai taiwanesi di Foxconn, nasce un colosso globale

Primo takeover estero per un big dell'elettronica giapponese

Sharp passa ai taiwanesi di Foxconn, nasce un colosso globale

Roma, 25 feb. (askanews) - Per la prima volta un 'big' dell'elettronica di consumo giapponese passa in mani straniere. E' successo alla Sharp, che versa in gravi difficoltà finanziarie, che ha accettato un'offerta multimiliardaria dalla società di Taiwan Hon Hai Precision, più nota come Foxconn, e dalla nipponica Innovation Network Corporation of Japan. La Foxconn, controllata dal miliardario Terry Gou, è il maggior fornitore mondiale di elettronica e annovera tra i suoi clienti la Apple per la produzione degli iPhone.

L'offerta prevede l'acquisizione di una quota del 65,9% nel capitale di Sharp per un controvalore di 489 miliardi di yen (ai cambi attuali circa 3,94 miliardi di euro) anche se secondo i media nipponici l'entità della transazione sarebbe sensibilmente più alta e pari a 700 miliardi di yen se si include il debito di Sharp.

Dopo l'annuncio dell'approvazione unanime dell'offerta da parte del board di Sharp c'è stato un piccolo colpo di scena con Foxconn che ha annunciato cle la firma dell'accordo sarebbe slittata a causa della mancanza di un 'documento-chiave'.

Gou, 65 anni, ha corteggiato Sharp per anni tra le resistenze del governo giapponese, preoccupato che le tecnologie dell'azienda potessero cadere in mani straniere. Malgrado lo stato non buono delle sue finanze, Sharp è tuttora il leader nella tecnologia dei display a cristalli liquidi (lcd) e il marchio resta tuttora uno dei più conosciuti a livello globale.

"Hon Hai e Sharp si completano a vicenda", ha dichiarato all'agenzia Afp Yukihiko Nakata, docente di tecnologia alla Ritsumeikan Asia Pacific University ed ex ingegnere alla Sharp. "Sharp - ha spiehato - è forte nella ricerca e sviluppo mentre Hon Hai sa come vendere i prodotti a clienti come Apple e ha anche esperienza sul versante della produzione. Insieme possono diventare globali".

L'azienda Sharp opera da un secolo ed è fornitrice di Apple, inizio costruendo fibbie per cinture e matite ed è tra i brand giapponesi più conosciuti al mondo. (con fonte Afp)

Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia