martedì 21 febbraio | 00:31
pubblicato il 27/dic/2013 12:00

Se Mps rinvia aumento di capitale, Profumo pronto a dimettersi

La Fondazione può centrare obiettivo in assemblea di sabato

Se Mps rinvia aumento di capitale, Profumo pronto a dimettersi

Firenze, 27 dic. (askanews) - Si rafforzano a Siena le voci di possibili dimissioni da parte del presidente di Banca Mps, Alessandro Profumo. Sarebbe questo uno degli scenari che potrebbero concretizzarsi a seguito di un rinvio, voluto dalla Fondazione Mps, dell'aumento di capitale necessario a ripagare circa tre miliardi di Monti bond ed evitare, almeno nell'immediato, la nazionalizzazione della banca. Oggi è stato sfiorato il quorum in assemblea, ma alla fine si è presentato il 49,3% dei soci, calcolati sul complessivo capitale. Nella seconda convocazione di domani, il quorum scende al 33,3% ed è molto probabile che la Fondazione riesca a far approvare il proprio documento, che rinvia a "entro giugno" l'aumento di capitale. Sarebbe un ritardo inaccettabile per la dirigenza di Mps, perché l'ad Fabrizio Viola e lo stesso Profumo vedono troppo in salita la strada per raggiungere un nuovo consorzio di garanzia.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia