lunedì 05 dicembre | 18:17
pubblicato il 30/ott/2013 16:42

Scuola: Ue, Italia tra gli ultimi per investimenti (nel 2012 -0,4%)

Scuola: Ue, Italia tra gli ultimi per investimenti (nel 2012 -0,4%)

(ASCA) - Roma, 30 ott - La ''spesa pubblica in percentuale al Pil'' che l'Italia investe nell'istruzione e nella formazione, soprattutto dei giovani, ''e' tra le piu' basse dell'Unione europea'', in particolare per quanto riguarda ''il livello terziario'', quello delle universita', attestandosi al 4,2% (la media Ue e' del 5,3%). E' quanto emerge dall'ultimo Monitoraggio annuale del settore dell'istruzione e della formazione, pubblicato oggi dalla Commissione europea.

''A causa di esigenze di risanamento di bilancio - si legge nel dossier - nel 2012 l'Italia ha continuato a ridurre la sua spesa per l'istruzione, diminuita di 0,4 punti percentuali rispetto al 2011''. Inoltre, il rapporto sottolinea che nel Belpaese ''l'istruzione scolastica produce risultati piuttosto contrastanti in termini di competenze'' e si registrano, tra l'altro, numerose ''disparita' regionali''.

rba/uda

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Fs
Antitrust: indagini su Trenitalia e Ntv per pratiche scorrette
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Accordo Altec-Virgin Galactic: l'Italia avrà il suo spazioporto
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari