lunedì 27 febbraio | 12:42
pubblicato il 23/apr/2013 12:00

Scuola/ Istat: Metà ragazzi stranieri mollano, rischi sociali

Nella migliore ipotesi si crea forza lavoro inadatta

Scuola/ Istat: Metà ragazzi stranieri mollano, rischi sociali

Roma, 23 apr. (askanews) - "Se un ragazzo straniero su due lascia la scuola prima dell'adempimento scolastico, nella migliore delle ipotesi stiamo creando una forza lavoro non educata e quindi inadatta, nella peggiore è una molla di rivolta sociale che in altri Paesi conosciamo molto bene". Ad affermarlo il presidente dell'Istat, Enrico Giovannini, davanti alle commissioni speciali di Camera e Senato in audizione sul Def. In generale, l'abbandono scolastico di studenti italiani e stranieri ha visto un ridimensionamento, ma non basta perché gli obiettivi dati non sono "abbastanza stringenti".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Viticoltura vegan cresce: in 2016 +36% richieste certificazione
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech