mercoledì 18 gennaio | 17:15
pubblicato il 02/lug/2011 16:48

Scintille tra Mediaset e Sky con nuovi strascichi legali

Sky stoppa Mediaset Plus su sua piattaforma,Biscione chiede danni

Scintille tra Mediaset e Sky con nuovi strascichi legali

Milano, 2 lug. (askanews) - Scintille tra i due principali gruppi televisivi privati in Italia che fanno capo a Silvio Berlusconi e al magnate australiano Rupert Murdoch. Sky Italia annuncia che a partire da oggi Mediaset Plus non è più distribuito da Sky "a causa di gravi inadempimenti contrattuali di Rti". Il contratto firmato da Sky con Rti - spiega la società in un comunicato - stabiliva, infatti, tra i vari impegni che Mediaset Plus (canale nato per riproporre su Sky il meglio della programmazione di Canale 5, Italia 1 e Rete4) avrebbe incluso all'interno del proprio palinsesto anche programmi particolarmente graditi al pubblico come 'Chi vuol essere milionario', 'La Corrida', 'Striscia la notizia', 'Paperissima', 'Zelig' ed ogni altro programma di appeal equivalente (come ad esempio 'Chiambretti Night', 'Beautiful', etc.) che fosse disponibile per altre reti Mediaset (come MediasetExtra e La5). Questi programmi - sottolinea Sky - "non sono invece mai stati inclusi su Mediaset Plus. Questo è soltanto uno dei numerosi gravi inadempimenti di Rti. Le richieste fatte da Sky a Rti di rispettare gli impegni presi non hanno dato alcun esito". Tom Mockridge, amministratore delegato di Sky Italia ha commentato: "Sono molto dispiaciuto che Mediaset non abbia onorato gli impegni contrattuali in merito alla programmazione di Mediaset plus, privando così i nostri abbonati del meglio dei programmi delle reti Mediaset. Il mancato rispetto degli impegni assunti in relazione alla programmazione di Mediaset Plus ha reso purtroppo necessaria la decisione di interromperne la distribuzione. Stupisce però che il gruppo Mediaset rinunci ad una platea televisiva di oltre 13 milioni di italiani che accedono ai programmi Sky, dopo aver già rifiutato di accogliere le nostre campagne pubblicitarie sulle proprie reti, rinunciando così ai relativi proventi". Pronta la replica di Mediaset, che chiederà a Sky "il risarcimento dei danni causati dalla illegittima e inefficace risoluzione unilaterale di un contratto in vigore fino al termine del 2012. La nuova azione legale - ha spiegato Mediaset in una nota - si va ad aggiungere alle ingiunzioni chieste da Mediaset al Tribunale di Milano per irregolari pagamenti da parte di Sky. La volontà, o la necessità, di non onorare i corrispettivi pattuiti non può esprimersi in atti arbitrari e pretestuosi, che vanamente si cerca di giustificare, come fa Sky, invocando l'adempimento di presunti impegni contrattuali in realtà inesistenti".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Economia estera
Il presidente cinese Xi va a Davos a difendere il libero scambio
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Alla Luiss il primo corso di alimentazione sostenibile
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina