domenica 19 febbraio | 13:38
pubblicato il 02/lug/2011 16:48

Scintille tra Mediaset e Sky con nuovi strascichi legali

Sky stoppa Mediaset Plus su sua piattaforma,Biscione chiede danni

Scintille tra Mediaset e Sky con nuovi strascichi legali

Milano, 2 lug. (askanews) - Scintille tra i due principali gruppi televisivi privati in Italia che fanno capo a Silvio Berlusconi e al magnate australiano Rupert Murdoch. Sky Italia annuncia che a partire da oggi Mediaset Plus non è più distribuito da Sky "a causa di gravi inadempimenti contrattuali di Rti". Il contratto firmato da Sky con Rti - spiega la società in un comunicato - stabiliva, infatti, tra i vari impegni che Mediaset Plus (canale nato per riproporre su Sky il meglio della programmazione di Canale 5, Italia 1 e Rete4) avrebbe incluso all'interno del proprio palinsesto anche programmi particolarmente graditi al pubblico come 'Chi vuol essere milionario', 'La Corrida', 'Striscia la notizia', 'Paperissima', 'Zelig' ed ogni altro programma di appeal equivalente (come ad esempio 'Chiambretti Night', 'Beautiful', etc.) che fosse disponibile per altre reti Mediaset (come MediasetExtra e La5). Questi programmi - sottolinea Sky - "non sono invece mai stati inclusi su Mediaset Plus. Questo è soltanto uno dei numerosi gravi inadempimenti di Rti. Le richieste fatte da Sky a Rti di rispettare gli impegni presi non hanno dato alcun esito". Tom Mockridge, amministratore delegato di Sky Italia ha commentato: "Sono molto dispiaciuto che Mediaset non abbia onorato gli impegni contrattuali in merito alla programmazione di Mediaset plus, privando così i nostri abbonati del meglio dei programmi delle reti Mediaset. Il mancato rispetto degli impegni assunti in relazione alla programmazione di Mediaset Plus ha reso purtroppo necessaria la decisione di interromperne la distribuzione. Stupisce però che il gruppo Mediaset rinunci ad una platea televisiva di oltre 13 milioni di italiani che accedono ai programmi Sky, dopo aver già rifiutato di accogliere le nostre campagne pubblicitarie sulle proprie reti, rinunciando così ai relativi proventi". Pronta la replica di Mediaset, che chiederà a Sky "il risarcimento dei danni causati dalla illegittima e inefficace risoluzione unilaterale di un contratto in vigore fino al termine del 2012. La nuova azione legale - ha spiegato Mediaset in una nota - si va ad aggiungere alle ingiunzioni chieste da Mediaset al Tribunale di Milano per irregolari pagamenti da parte di Sky. La volontà, o la necessità, di non onorare i corrispettivi pattuiti non può esprimersi in atti arbitrari e pretestuosi, che vanamente si cerca di giustificare, come fa Sky, invocando l'adempimento di presunti impegni contrattuali in realtà inesistenti".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia