domenica 04 dicembre | 15:17
pubblicato il 01/ott/2012 17:33

Scaroni: nuovo accordo per due centrali elettriche in Mozambico

L'ad: la cooperazione è il segreto del successo di Eni in Africa

Scaroni: nuovo accordo per due centrali elettriche in Mozambico

Milano, (Tmnews) - Il gruppo Eni costruirà due centrali elettriche in Mozambico dal valore di 700-800 milioni ciascuna. quanto ha messo in rilievo l'amministratore delegato del gruppo, Paolo Scaroni, in un suo intervento al Forum della cooperazione internazionale a Milano.Scaroni ha spiegato che Eni sta diventando uno dei più grandi produttori di elettricità in Africa. Un intervento, quello del colosso energetico in questo settore, che parte da un presupposto: "Non ci può essere sviluppo se non si dispone di elettricità - ha sottolineato Scaroni - L'acqua per sopravvivere l'elettricità per svilupparsi. Nell'Africa subsahariana, che è ricca di petrolio e di gas, su 600 milioni di abitanti due terzi non hanno accesso all'elettricità".Nel suo intervento al forum, che ha visto la partecipazione delle ong e di capi di stato africani, l'ad di Eni ha anche spiegato il ruolo chiave della cooperazione nelle strategie del gruppo. "Quello che sta alla radice del nostro successo in Africa - ha dichiarato - è la cooperazione allo sviluppo che è diventata un pezzo chiave della nostra strategia di impresa. E' indispensabile dal nostro punto di vista per far beneficiare le popolazioni della nostra presenza".

Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari