domenica 04 dicembre | 15:24
pubblicato il 01/set/2014 14:50

Sblocca Italia, Confcommercio: manca intervento su porti-logistica

"Profondo rammarico" (ASCA) - Roma, 1 set 2014 - "Ambire a sbloccare l'Italia senza intervenire sui porti e sulla logistica, ovvero sulla rete portante dei flussi di merce che attraversa il Paese e' una vera contraddizione in termini. Cosi' non si sblocca il Paese che non ha mille giorni di tempo a disposizione. Cosi' si prosegue solo con la politica degli annunci". A sottolinearlo e' il vicepresidente di Confcommercio, Paolo Ugge', in merito agli interventi previsti nel decreto Sblocca Italia. "Confcommercio - continua Ugge' - aveva apprezzato la previsione della misura dedicata ai porti e al sistema logistico come un primo intervento che andava nella giusta direzione, ma ad oggi non ne ritrova traccia nei documenti ufficiali del Governo". Secondo Ugge', sono "incomprensibili e irragionevoli le ragioni di questa decisione che sembra opera di una regia occulta. Il Governo, quindi, se ne assume la responsabilita' politica poiche' rallentando il necessario adeguamento del sistema nazionale dei porti e della logistica, si ostacolano di fatto le prospettive di crescita del Paese".

Red-Mlp

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari