giovedì 19 gennaio | 15:12
pubblicato il 10/set/2013 17:55

Santander: Fabi, nuovo piano pregiudica sviluppo in Italia

(ASCA) - Roma, 10 set - ''Il nuovo piano di ristrutturazione di Santander Consumer Bank non solo mette a rischio il futuro di circa 200 lavoratori e delle loro famiglie, ma pregiudica - a nostro parere - lo stesso futuro industriale del Gruppo in Italia, con una riduzione del 30% dell'organico e di circa il 75% delle filiali''. Lo dichiara in una nota la segreteria nazionale della Fabi a proposito del piano di ristrutturazione del Gruppo Santander Consumer bank, consegnato ieri alle rappresentanze sindacali interne.

''Riteniamo, infatti, che questo progetto, basandosi soltanto sull'ennesimo tentativo di taglio del costo del lavoro e delle attivita' industriali, non inneschera' un rilancio del gruppo ma un suo impoverimento, con conseguenze pesanti su tutti i lavoratori''. ''Come segreteria nazionale della Fabi, siamo fortemente intenzionati a scendere in campo per contrastare qualsiasi ipotesi di licenziamento dei lavoratori''.

com-drc/mau/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Valute
Effetto Trump sul dollaro, vicino ai minimi di due mesi con yen
Netflix
Netflix, record di abbonati nel 4 trimestre, anche fuori dagli Usa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, molti batteri presenti nel neonato vengono dalla madre
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Allarme Clima, il 2016 è stato l'anno più caldo di sempre
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Cern, LHC: Federico Antinori (Infn) responsabile esperimento Alice
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale