domenica 22 gennaio | 05:29
pubblicato il 18/mag/2013 12:37

Sanita': Ugl a Governo, proroga precari misura parziale. Serve confronto

(ASCA) - Roma, 18 mag - ''La proroga dei contratti precari varata dal Consiglio dei ministri e' una risposta parziale per i lavoratori del servizio sanitario nazionale. Ora servono maggiori certezze, per questo chiediamo l'apertura immediata di un tavolo di confronto tra Governo e Regioni, in particolare quelle soggette a piani di rientro, per valutare quali possano essere i percorsi di stabilizzazione nel comparto sanita' e in quali tempi siano realizzabili''. Lo dichiara il segretario nazionale dell'Ugl Sanita', Paolo Capone, evidenziando come ''la misura risponde solo in parte, e fino al 31 dicembre di quest'anno, alle legittime aspettative di stabilita' e di un futuro certo dei lavoratori del comparto, e non garantisce la capacita' di programmazione delle singole aziende sanitarie, soprattutto nelle regioni in regime di commissariamento e sottoposte a piani di rientro''.

''Da anni nella sanita' pubblica ci sono migliaia di lavoratrici e lavoratori con contratto a termine che garantiscono l'erogazione di servizi essenziali. Infermieri, tecnici e medici che - spiega Capone -, con professionalita' mantengono efficienti reparti delicati, dai pronto soccorso alle emergenze, dalle corsie alle sale operatorie''. Per il sindacalista ''garantire i Lea, livelli essenziali di assistenza, nelle strutture del servizio sanitario nazionale non puo' prescindere dalla stabilizzazione, improrogabile, di tutte quelle professionalita' che fino ad oggi hanno assicurato le loro prestazioni pur non godendo di condizioni lavorative stabili''.

''Comprendiamo la necessita' di proseguire nel percorso di razionalizzazione della spesa sanitaria - conclude Capone - ma riteniamo inimmaginabile pensare che i costi vengano scaricati sui lavoratori e sull'utenza''.

com-rba/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4