venerdì 24 febbraio | 16:23
pubblicato il 21/nov/2013 08:33

Sanita': Ocse, quota farmaci generici in Italia tra piu' basse in Ue

(ASCA) - Roma, 21 nov - La quota di farmaci generici venduti in Italia resta una delle piu' basse tra i paesi Ocse. Lo rende noto l'Organizzazione nel Rapporto 'Health a Glance 2013', dove si evidenzia che nel 2011 la quota di farmaci generici venduti rappresenta i tre quarti del volume complessivo dei farmaci venduti in Germania (76 volumi, pari al 35%), Regno Unito (75 volumi, pari al 28%) o Danimarca (72 volumi, pari al 24%); mentre rappresenta meno di un quarto dei volumi in Lussemburgo (9 volumi, pari al 3%), Italia (16 volumi, pari all'8%), Irlanda (18 volumi, pari al 9%), Svizzera (21 volumi, pari al 16%), Giappone (23 volumi, pari al 9%) e Francia (25 volumi, pari al 12%).

Secondo l'Ocse, la vendita di farmaci generici deve essere vista come ''una buona opportunita' per aumentare l'efficienza nella spesa farmaceutica, offrendo prodotti dallo stesso principio attivo ma ad un prezzo inferiore''.

drc/mau/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Alitalia
Alitalia, sindacati: adesione sciopero unanime, azienda tratti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide:asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech