giovedì 19 gennaio | 12:58
pubblicato il 21/nov/2013 08:34

Sanita': Ocse, Paesi in recessione piu' penalizzati in spesa per farmaci

(ASCA) - Roma, 21 nov - La crisi economica ha effetti ''significativi'' sulla spesa per farmaci nei paesi Ocse. Tra il 2000 e il 2009 la spesa pro capite annuale e' cresciuta del 3,5% in termini reali, ma dal 2009 il dato e' diventato negativo (-0,9%). Lo rende noto l'Ocse nel Rapporto 'Health a Glance 2013', dove si evidenzia che la riduzione e' stata ''piu' intensa'' nei Paesi piu' colpiti dalla crisi.

Nel dettaglio, tra il 2009 e il 2011 in Grecia la spesa e' crollata al -10%, in Estonia a -7,2%, in Portogallo a -5,9%, Islanda -4,7%, Irlanda -4,4%. Anche tra le maggiori economie dell'area Ocse la spesa registra tassi negativi: in Germania -0,7%, in Francia -0,6%, Usa -0,5% e Canada -0,3%. Fanalino di coda per l'Italia, che registra un -4,1% nel periodo preso in esame.

drc/mau/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Valute
Effetto Trump sul dollaro, vicino ai minimi di due mesi con yen
Netflix
Netflix, record di abbonati nel 4 trimestre, anche fuori dagli Usa
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio, Vega si prepara al primo lancio dell'anno con Sentinel-2B
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina