venerdì 09 dicembre | 20:43
pubblicato il 21/nov/2013 08:34

Sanita': Ocse, Paesi in recessione piu' penalizzati in spesa per farmaci

(ASCA) - Roma, 21 nov - La crisi economica ha effetti ''significativi'' sulla spesa per farmaci nei paesi Ocse. Tra il 2000 e il 2009 la spesa pro capite annuale e' cresciuta del 3,5% in termini reali, ma dal 2009 il dato e' diventato negativo (-0,9%). Lo rende noto l'Ocse nel Rapporto 'Health a Glance 2013', dove si evidenzia che la riduzione e' stata ''piu' intensa'' nei Paesi piu' colpiti dalla crisi.

Nel dettaglio, tra il 2009 e il 2011 in Grecia la spesa e' crollata al -10%, in Estonia a -7,2%, in Portogallo a -5,9%, Islanda -4,7%, Irlanda -4,4%. Anche tra le maggiori economie dell'area Ocse la spesa registra tassi negativi: in Germania -0,7%, in Francia -0,6%, Usa -0,5% e Canada -0,3%. Fanalino di coda per l'Italia, che registra un -4,1% nel periodo preso in esame.

drc/mau/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Natale
Coldiretti: alberi di Natale in 9 case su 10
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina