lunedì 20 febbraio | 10:21
pubblicato il 05/giu/2014 11:32

Sangalli: no nostalgia per concertazione ma serve collaborazione

(ASCA) - Roma, 5 giu 2014 - ''Per comandare si puo' essere soli. Ma per governare no''. E' quanto afferma il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, indicando di non avere nostalgia per ''certi rituali della concertazione. Pero', tra concertazione e collaborazione c'e' una differenza. Cosi' come tra lobbismo vorace e democrazia degli interessi c'e' una differenza''.

''Se per rifiutare la concertazione - continua Sangalli - si decide di dimenticare queste differenze, sminuendo il ruolo e lo spazio dei corpi intermedi, allora si compie un errore irrimediabile. Perche' le rappresentanze sono lo spazio della societa', il collante della coesione sociale, sono il luogo delle proposte e della decantazione''. ''I corpi intermedi sono quelli che - come il 18 febbraio scorso - hanno saputo anche scendere in piazza in modo positivo e propositivo. Senza di loro, senza le associazioni, senza di noi, invece di 5 milioni di imprenditori avremmo corso il rischio di avere oggi 5 milioni di 'forconi'''.

did/sam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia