domenica 04 dicembre | 17:50
pubblicato il 22/lug/2011 05:10

San Raffaele/ Oggi il Cda, verso incarico a Enrico Bondi

Ultimatum procura a Flick, piano salvataggio entro 15 settembre

San Raffaele/ Oggi il Cda, verso incarico a Enrico Bondi

Milano, 22 lug. (askanews) - E' convocato per stamane il primo consiglio di amministrazione della Fondazione San Raffaele del Monte Tabor targato Vaticano. Una riunione in cui i nuovi vertici della struttura ospedaliera dovranno decidere quale strada seguire per far fronte alla difficile situazione economica del San Raffaele (un bilancio con una perdita di circa un miliardo di euro). I riflettori sono puntati soprattutto su Enrico Bondi, ex commissario straordinario Parmalat, a cui quasi certamente verrà affidato un incarico. Il ruolo che Bondi potrebbe assumere dipende però dalle scelte che compirà il Cda. Le strade sono sostanzialmente due: da una parte si potrebbe profilare la scelta del concordato preventivo e non dichiarare il fallimento; dall'altra optare per la dichiarazione di stato di insolvenza accedendo così alla legge Marzano e alla procedura di amministrazione straordinaria. Ieri il neoconsigliere del San Raffaele, Giovanni Maria Flick, si è presentato al Palazzo di Giustizia di Milano per un incontro informale con il presidente della seconda sezione fallimentare e il pm Luigi Orsi. La procura avrebbe concesso fino al 15 settembre per presentare un piano di salvataggio altrimenti sarebbe pronta a presentare richiesta di fallimento. Dunque se la Fondazione chiede tempo e cerca di scongiurare il fallimento, probabilmente sarà lo stesso Cda ad affidare un incarico a Enrico Bondi. In caso di commissariamento, infatti, solo il governo può nominare un commissario straordinario. Il consiglio di amministrazione si riunirà intorno alle 11 e soltanto mezz'ora dopo verrà aperta la camera ardente di Mario Cal, il braccio destro di Don Verzè, che lunedì scorso si è suicidato nel suo ufficio del San Raffaele. Saranno soltanto sette piani (la riunione si terrà al settimo, la camera ardente sarà aperta al piano terra del Ciborio) a tracciare una linea definitiva fra la fine della vecchia gestione e la nuova.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari