lunedì 05 dicembre | 09:37
pubblicato il 10/mag/2013 10:58

Saipem: Recchi, da Eni reazione decisa. Su integrita' nessuna tolleranza

(ASCA) - Roma, 10 mag - ''Eni sull'integrita' non ammette tolleranza. Chiunque non ammetta questo principio non puo' lavorare in Eni o per Eni''. Lo ha detto il presidente del Cane a Sei Zampe, Giuseppe Recchi, commentando, in apertura dell'assemblea degli azionisti, l'inchiesta della magistraura sulla controllata Saipem.

Di fronte all'apertura delle indagini, ha sottolineato Recchi, ''la reazione di Eni e' stata pronta e decisa, pur tenendo conto della natura autonoma di Saipem. Abbiamo raccomandato l'avvio di immediate indagini interne, la collaborazione con la magistratura e una forte discontinuita' gestionale e amministrativa''. Inoltre, ha ricordato, Eni ''ha raccomandato a Saipem di migliorare il proprio assetto di controllo interno e abbiamo avviato indagini interne in Eni nonostante ci riteniamo del tutto estranei alla vicenda''.

fgl/cam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari