venerdì 24 febbraio | 05:21
pubblicato il 27/mag/2014 13:56

Saipem: nuovi contratti in Caucaso e Medio Oriente per 750 mln dlr

(ASCA) - Roma, 27 mag 2014 - Saipem si e' aggiudicata un nuovo contratto Engineering & Construction nella regione del Caucaso e nuovi contratti Drilling in Medio Oriente, per un valore di circa 750 milioni di dollari.

Nel settore E&C onshore, Saipem ha ottenuto dal Consorzio Shah Deniz, in joint-venture con Azfen JV, uno dei principali contrattisti azeri, un contratto per la costruzione e la messa in servizio dell'espansione del gasdotto South Caucasus in Azerbaigian e Georgia. Lo scopo del lavoro di questo contratto prevede la costruzione, in Azerbaigian e in Georgia, di una condotta ad anello di 428 chilometri, le installazioni di superficie connesse, comprese le valvole di sezionamento, le strutture di pulizia delle condotte e di connessione, oltre alla costruzione, in Georgia, di una seconda condotta ad anello di 59 chilometri e le installazioni di superficie connesse.

Completata l'espansione, la sezione del gasdotto South Caucasus avra' inizio a circa 23 chilometri dal terminale Sangachal, a sud-ovest di Baku, in Azerbaigian, e terminera' in Georgia, poco a sud di Tbilisi. Il progetto sara' completato nel secondo trimestre del 2018.

Saipem e' direttamente coinvolta nello sviluppo della Fase 2 del campo Shah Deniz essendosi aggiudicata, il mese scorso, un contratto E&C offshore per un valore di 1,8 miliardi di dollari.

Nel settore del Drilling, Saipem si e' aggiudicata in Medio Oriente la proroga di un anno ai contratti in essere per tre impianti di perforazione a terra, a partire dalla seconda meta' del 2014. Ha inoltre stipulato nuovi contratti per altri tre impianti a terra per un periodo di cinque anni, a partire dal secondo trimestre del 2015. Questi contratti consolidano la presenza di Saipem in Medio Oriente come contrattista leader nel settore del Drilling, con 30 impianti di perforazione nella regione. I noltre, nel settore delle perforazioni offshore, Saipem si e' aggiudicata la proroga di un anno al contratto per il Perro Negro 7, un mezzo di perforazione auto-sollevante specializzato in attivita' di perforazione a profondita' fino a 375 piedi, attualmente impiegato in Medio Oriente.

com-sen/cam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech