giovedì 19 gennaio | 10:15
pubblicato il 27/mag/2014 13:56

Saipem: nuovi contratti in Caucaso e Medio Oriente per 750 mln dlr

(ASCA) - Roma, 27 mag 2014 - Saipem si e' aggiudicata un nuovo contratto Engineering & Construction nella regione del Caucaso e nuovi contratti Drilling in Medio Oriente, per un valore di circa 750 milioni di dollari.

Nel settore E&C onshore, Saipem ha ottenuto dal Consorzio Shah Deniz, in joint-venture con Azfen JV, uno dei principali contrattisti azeri, un contratto per la costruzione e la messa in servizio dell'espansione del gasdotto South Caucasus in Azerbaigian e Georgia. Lo scopo del lavoro di questo contratto prevede la costruzione, in Azerbaigian e in Georgia, di una condotta ad anello di 428 chilometri, le installazioni di superficie connesse, comprese le valvole di sezionamento, le strutture di pulizia delle condotte e di connessione, oltre alla costruzione, in Georgia, di una seconda condotta ad anello di 59 chilometri e le installazioni di superficie connesse.

Completata l'espansione, la sezione del gasdotto South Caucasus avra' inizio a circa 23 chilometri dal terminale Sangachal, a sud-ovest di Baku, in Azerbaigian, e terminera' in Georgia, poco a sud di Tbilisi. Il progetto sara' completato nel secondo trimestre del 2018.

Saipem e' direttamente coinvolta nello sviluppo della Fase 2 del campo Shah Deniz essendosi aggiudicata, il mese scorso, un contratto E&C offshore per un valore di 1,8 miliardi di dollari.

Nel settore del Drilling, Saipem si e' aggiudicata in Medio Oriente la proroga di un anno ai contratti in essere per tre impianti di perforazione a terra, a partire dalla seconda meta' del 2014. Ha inoltre stipulato nuovi contratti per altri tre impianti a terra per un periodo di cinque anni, a partire dal secondo trimestre del 2015. Questi contratti consolidano la presenza di Saipem in Medio Oriente come contrattista leader nel settore del Drilling, con 30 impianti di perforazione nella regione. I noltre, nel settore delle perforazioni offshore, Saipem si e' aggiudicata la proroga di un anno al contratto per il Perro Negro 7, un mezzo di perforazione auto-sollevante specializzato in attivita' di perforazione a profondita' fino a 375 piedi, attualmente impiegato in Medio Oriente.

com-sen/cam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Valute
Effetto Trump sul dollaro, vicino ai minimi di due mesi con yen
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina