lunedì 05 dicembre | 11:32
pubblicato il 27/mag/2014 13:56

Saipem: nuovi contratti in Caucaso e Medio Oriente per 750 mln dlr

(ASCA) - Roma, 27 mag 2014 - Saipem si e' aggiudicata un nuovo contratto Engineering & Construction nella regione del Caucaso e nuovi contratti Drilling in Medio Oriente, per un valore di circa 750 milioni di dollari.

Nel settore E&C onshore, Saipem ha ottenuto dal Consorzio Shah Deniz, in joint-venture con Azfen JV, uno dei principali contrattisti azeri, un contratto per la costruzione e la messa in servizio dell'espansione del gasdotto South Caucasus in Azerbaigian e Georgia. Lo scopo del lavoro di questo contratto prevede la costruzione, in Azerbaigian e in Georgia, di una condotta ad anello di 428 chilometri, le installazioni di superficie connesse, comprese le valvole di sezionamento, le strutture di pulizia delle condotte e di connessione, oltre alla costruzione, in Georgia, di una seconda condotta ad anello di 59 chilometri e le installazioni di superficie connesse.

Completata l'espansione, la sezione del gasdotto South Caucasus avra' inizio a circa 23 chilometri dal terminale Sangachal, a sud-ovest di Baku, in Azerbaigian, e terminera' in Georgia, poco a sud di Tbilisi. Il progetto sara' completato nel secondo trimestre del 2018.

Saipem e' direttamente coinvolta nello sviluppo della Fase 2 del campo Shah Deniz essendosi aggiudicata, il mese scorso, un contratto E&C offshore per un valore di 1,8 miliardi di dollari.

Nel settore del Drilling, Saipem si e' aggiudicata in Medio Oriente la proroga di un anno ai contratti in essere per tre impianti di perforazione a terra, a partire dalla seconda meta' del 2014. Ha inoltre stipulato nuovi contratti per altri tre impianti a terra per un periodo di cinque anni, a partire dal secondo trimestre del 2015. Questi contratti consolidano la presenza di Saipem in Medio Oriente come contrattista leader nel settore del Drilling, con 30 impianti di perforazione nella regione. I noltre, nel settore delle perforazioni offshore, Saipem si e' aggiudicata la proroga di un anno al contratto per il Perro Negro 7, un mezzo di perforazione auto-sollevante specializzato in attivita' di perforazione a profondita' fino a 375 piedi, attualmente impiegato in Medio Oriente.

com-sen/cam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Pil
Pil, Istat: verso stabilizzazione ritmo di crescita dell'economia
Casa
Ag. Entrate: mercato immobiliare in rialzo, nel III trim. +17,8%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari