venerdì 20 gennaio | 16:53
pubblicato il 03/dic/2013 16:39

Ryanair: Ugl, da chi non si adegua alle regole non prendiamo lezioni

(ASCA) - Roma, 3 dic - ''Da Ryanair ormai ci aspettiamo di tutto tranne una lezione su come si gestisce una compagnia aerea e tanto meno un aiuto per la nostra Alitalia''.

Lo dichiara il segretario generale dell'Ugl, Giovanni Centrella, sottolineando che ''Ryanair prima di tutto deve pagare le tasse in Italia e rispettare le regole del lavoro che vigono nel nostro Paese''. ''Crediamo - conclude - che sia arrivato il momento da parte del nostro governo di pensare a serie iniziative affinche' nel trasporto aereo si possa contare su una concorrenza leale e aperta, valida per tutti gli operatori del settore''.

com-gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
Delrio: "Proporrò sconti sugli abbonamenti del trasporto locale"