venerdì 02 dicembre | 21:27
pubblicato il 03/dic/2013 16:39

Ryanair: Ugl, da chi non si adegua alle regole non prendiamo lezioni

(ASCA) - Roma, 3 dic - ''Da Ryanair ormai ci aspettiamo di tutto tranne una lezione su come si gestisce una compagnia aerea e tanto meno un aiuto per la nostra Alitalia''.

Lo dichiara il segretario generale dell'Ugl, Giovanni Centrella, sottolineando che ''Ryanair prima di tutto deve pagare le tasse in Italia e rispettare le regole del lavoro che vigono nel nostro Paese''. ''Crediamo - conclude - che sia arrivato il momento da parte del nostro governo di pensare a serie iniziative affinche' nel trasporto aereo si possa contare su una concorrenza leale e aperta, valida per tutti gli operatori del settore''.

com-gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari