sabato 10 dicembre | 02:34
pubblicato il 29/gen/2016 17:10

Russia, Orlova: Antidoto rublo debole? "Annullamento sanzioni"

Intervista a capoeconomista Alfa bank: non c'è solo prezzo barile

Russia, Orlova: Antidoto rublo debole? "Annullamento sanzioni"

Mosca, 29 gen. (askanews) - Non solo barile. "Quello che potrebbe veramente cambiare qualcosa in positivo per il corso del rublo" al momento debolissimo contro euro e dollaro "è la sospensione delle sanzioni occidentali contro la Russia, perchè il movimento di capitali in questo momento è limitatissimo". Ad affermarlo in un'intervista ad Askanews è Natalia Orlova, capo economista di Alfa Bank, uno dei principali istituti privati di credito russo e tra banche private più accreditate dalle principali agenzie di rating internazionali.

Secondo Orlova, "molte banche straniere a causa delle sanzioni non possono far credito alla Russia, alcuni Fondi hanno paura. Le sanzioni hanno tagliato fuori il Paese dal mercato mondiale dei capitali. In questo senso la bilancia dei pagamenti russa è finalizzata a ripagare il debito, e anche questo gioca a favore dell'indebolimento del rublo. Quando il debito sarà saldato o quando le sanzioni verranno tolte, sarà un fattore di sostegno per il corso del rublo, ma ora, finchè continua il periodo di ripagamento del debito, è un fattore di pressione per l'indebolimento del rublo".

Il rublo ha iniziato ha patire seri problemi con l'entrata in vigore delle sanzioni, anche se in genere la principale causa viene attribuita al prezzo del petrolio. PwC ha pubblicato nei giorni scorsi i risultati del sondaggio annuale, in cui sono stati intervistati 107 CEO delle più grandi aziende in Russia. La minaccia principale nel 2016, secondo gli imprenditori russi è la volatilità del tasso di cambio. Dal 2014 il numero di chi è convinto di ciò, è quasi raddoppiato ed è pari al 92%.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina