giovedì 19 gennaio | 18:48
pubblicato il 25/set/2014 11:25

Russia, Fallico: stop a sanzioni o rischio terza guerra mondiale

Non portano a nulla e spingono Russia verso mercati asiatici (ASCA) - Torino, 25 set 2014 - "Indubbiamente sono molto pesanti.

Fanno male all'Italia e a tutti i paesi europei. La questione e': continuare o no? Perche' le sanzioni non portano a nulla". Lo ha detto Antonio Fallico, presidente di Banca Intesa Russia, a margine di un seminario a Torino sulle relazioni industriali Italia-Russia, parlando delle sanzioni Usa-Ue nei confronti della Russia. "Dobbiamo smettere di mostrare i muscoli e smetterla con le sanzioni, in una escalation che potrebbe portare alla terza guerra mondiale" ha aggiunto Fallico aprendo i lavori del seminario torinese.

Dopo le sanzioni applicate da Usa e Ue, la Russia guarda con sempre maggior interesse ai mercati asiatici e i rischi per l'export italiano sono palpabili. "Da gennaio a giugno 2014 il nostro export e' calato dell'8 per cento, solo a giugno ha segnato -18 per cento" ha detto Fallico, ricordando che l'anno scorso tra il nostro paese e la Russia ci sono stati scambi commerciali per 31 miliardi di euro.

"Il nostro agroalimentare non di eccellenza e' stato rimpiazzato in Russia da quello cinese e da quello proveniente dal Sud Africa. I nostri prodotti agroalimentari rappresentano un miliardo di interscambio Italia-Russia. Il vino per fortuna non e' embargato, ma gia' adesso si stima una perdita di 700 milioni per il nostro agroalimentare" ha spiegato Fallico.

Quanto alle banche, "le sanzioni spingono le grandi imprese russe verso le banche svizzere, austriache, coreane e cinesi" ha osservato Fallico.

Prs

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Terremoti
Terremoto, Juncker: Ue pronta a mobilitare tutti i suoi strumenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale