martedì 06 dicembre | 12:11
pubblicato il 25/set/2014 11:25

Russia, Fallico: stop a sanzioni o rischio terza guerra mondiale

Non portano a nulla e spingono Russia verso mercati asiatici (ASCA) - Torino, 25 set 2014 - "Indubbiamente sono molto pesanti.

Fanno male all'Italia e a tutti i paesi europei. La questione e': continuare o no? Perche' le sanzioni non portano a nulla". Lo ha detto Antonio Fallico, presidente di Banca Intesa Russia, a margine di un seminario a Torino sulle relazioni industriali Italia-Russia, parlando delle sanzioni Usa-Ue nei confronti della Russia. "Dobbiamo smettere di mostrare i muscoli e smetterla con le sanzioni, in una escalation che potrebbe portare alla terza guerra mondiale" ha aggiunto Fallico aprendo i lavori del seminario torinese.

Dopo le sanzioni applicate da Usa e Ue, la Russia guarda con sempre maggior interesse ai mercati asiatici e i rischi per l'export italiano sono palpabili. "Da gennaio a giugno 2014 il nostro export e' calato dell'8 per cento, solo a giugno ha segnato -18 per cento" ha detto Fallico, ricordando che l'anno scorso tra il nostro paese e la Russia ci sono stati scambi commerciali per 31 miliardi di euro.

"Il nostro agroalimentare non di eccellenza e' stato rimpiazzato in Russia da quello cinese e da quello proveniente dal Sud Africa. I nostri prodotti agroalimentari rappresentano un miliardo di interscambio Italia-Russia. Il vino per fortuna non e' embargato, ma gia' adesso si stima una perdita di 700 milioni per il nostro agroalimentare" ha spiegato Fallico.

Quanto alle banche, "le sanzioni spingono le grandi imprese russe verso le banche svizzere, austriache, coreane e cinesi" ha osservato Fallico.

Prs

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
Vittoria No non spaventa la Borsa (-0,21%) ma banche vanno giù
Fs
Antitrust: indagini su Trenitalia e Ntv per pratiche scorrette
L.Bilancio
L.Bilancio, Dijsselbloem: ora impossibile chiedere misure extra
Governo
Governo, Cgil: elezioni anticipate pericolosa fuga in avanti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Ecco la gastro-diplomazia: mangiare bene aiuta a conquistare mondo
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
All'Osservatorio Inaf di Roma l'Universo visto da Enrico Benaglia
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari