domenica 04 dicembre | 05:34
pubblicato il 16/set/2014 19:30

Russia, Coldiretti: ortofrutta piu' colpita, attesi nuovi aiuti

(ASCA) - Roma, 16 set 2014 - L'ortofrutta e' il settore produttivo del Made in Italy piu' colpito dall'embargo russo, "con le esportazioni che avevano raggiunto i 72 milioni di euro nel 2013, senza dimenticare i flussi indiretti verso il mercato russo e i danni causati dal rischio di invasione sul territorio nazionale di prodotti di altri Paesi che non possono trovare piu' uno sbocco nell'ex impero sovietico". Lo afferma la Coldiretti in riferimento al progetto presentato a Bruxelles per nuovi aiuti a favore degli ortofrutticoli. Nel complesso, aggiunge l'organizzazione agricola, "il danno diretto per l'Italia e' stimato in circa 200 milioni di euro all'anno e riguarda, oltre all'ortofrutta, il blocco delle esportazioni delle carni per 61 milioni di euro e di latte, formaggi e derivati per 45 milioni. Da segnalare - aggiunge - che sono stati colpiti anche prodotti tipici, dal parmigiano reggiano al grana padano (per un importo di 15 milioni), ma anche prosciutti a denominazione di origine".

Glv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari