domenica 11 dicembre | 11:39
pubblicato il 10/lug/2014 16:45

R&S/Mediobanca: 137 mld costo crisi 2011-2013 per banche europee

(ASCA) - Milano, 10 lug 2014 - Con il 2013, il costo della crisi per le maggiori banche europee e' salito dal 2011 a 137 miliardi di euro in termini di oneri straordinari (100 mld nel biennio 2011-2012). Per le top Usa ha raggiunto i 63 miliardi di dollari. Sono i dati contenuti nell'edizione 2014 dello studio messo a punto da R&S di Mediobanca sulle principali banche internazionali (che per l'Italia sono UniCredit e Intesa Sanpaolo).

In particolare, il grosso del costo e' arrivato da svalutazioni in Europa (98 mld euro) e da oneri per contenziosi negli Usa (52 mld dollari). Per quanto riguarda le europee, viene dettagliato nello studio, l'onere e' stato alleviato da proventi per cessioni e dismissioni pari circa 67 miliardi di euro (per un saldo netto di 70 mld euro), mentre negli Usa le dismissioni hanno portato plusvalenze attorno ai 36 miliardi di dollari (saldo netto di 27 mld (dollari).

bos/did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina