venerdì 20 gennaio | 20:02
pubblicato il 22/lug/2015 14:24

R&S: Amazon supera Microsoft e diventa la regina del mercato We

Facebook la più redditizia

R&S: Amazon supera Microsoft e diventa la regina del mercato We

Milano, 22 lug. (askanews) - Amazon supera Microsoft e diventa prima per fatturato e nuova regina del mercato tra i big di Internet. Nel 2014 Amazon ha invertito la tendenza (73,3 miliardi, +19,5%), facendo slittare, dopo anni di dominio del ranking per fatturato, il gruppo fondato da Bill Gates in seconda posizione (71,5 mld). Medaglia di bronzo a Google, con 54,4 miliardi. Nel 2014 Amazon ha conquistato il 20% del mercato, superando anche in questo caso Microsoft che dal 2009 ha perso sempre più quote (-7,7 punti percentuali). E' quanto è emerso dalla prima indagine realizzata da R&S Mediobanca sulle Software&Web companies, novità di quest'anno contenuta nel consueto rapporto sulle multinazionali.

Nella classifica per ricavi è entrata nel top10 Facebook, posizionandosi al nono posto. La società creata da Mark Zuckerberg risulta tuttavia la più redditizia: Facebook guida infatti la classifica 2014 per redditività operativa (40,1% ebit sul fatturato netto), scalando tre posizioni dal 2013 e spodestando Alibaba dal gradino più alto del podio. Fanalino di coda per Amazon (0,2%) e JD.com (-5%).

Nel 2014 le più grandi (per totale attivo tangibile) si sono confermati i tre giganti Usa: Microsoft (119,7 mld), Google (91,4 mld) e Oracle (58 mld). Ma lo scenario nel settore Software&Web sta rapidamente cambiando, privilegiando il rafforzamento delle imprese orientali a discapito di quelle a stelle e strisce.

Nell'ultimo triennio 2011-2014 infatti sono le società web cinesi a premere sull'acceleratore conseguendo i maggiori aumenti dimensionali: Alibaba (+484,2%), JD.com (+438,8%) e Baidu (+293,5%).

Dopo le energetiche le multinazionali del Software&Web sono quelle finanziariamente più solide: con un capitale netto tangibile (215 mld) superiore di circa 1,7 volte i debiti finanziari (124 mld) nel 2014, sono precedute infatti soltanto dai giganti dell'energia (2,2 volte). Questo vale nonostante avviamenti, brevetti e marchi abbiano un peso sul totale attivo nel 2014 di gran lunga superiore rispetto a quanto registrato nei colossi energetici (23,8% rispetto a 4,5%). Di conseguenza le big del settore S&W sono anche le multinazionali più capitalizzate, avendo mediamente un capitale netto superiore a oltre tre volte i debiti finanziari.

La medaglia d'oro spetta a Nintendo, senza nessun debito finanziario (avendo optato da sempre per una policy di autofinanziamento), subito dopo si colloca Facebook, con un capitale netto tangibile superiore di oltre 60 volte i debiti finanziari.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4