mercoledì 22 febbraio | 19:18
pubblicato il 15/apr/2014 09:01

Risanamento: chiude 2013 con una perdita consolidata di 72,9 mln

(ASCA) - Roma, 15 apr 2014 - Il Gruppo Risanamento ha chiuso il 2013 con una perdita consolidata di 72,9 milioni in calo rispetto al rosso di 113,2 milioni dell'esercizio 2012.

Posizione finanziaria netta negativa pari a 1.824,4 milioni di euro (che include il prestito obbligazionario convertendo per 274 milioni di euro), contro 1.912,8 milioni di euro dell'esercizio precedente (che includeva il prestito obbligazionario convertendo per 267 milioni di euro).

''A seguito degli effetti derivanti dalla cessione del patrimonio immobiliare francese il risultato economico consolidato atteso per l'esercizio 2014 risultera' essere in netta controtendenza rispetto all'andamento degli ultimi anni, tornando ampiamente positivo'', spiega la nota della societa'.

red/men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Toshiba
Toshiba vola in Borsa (+22%) su ipotesi vendita chip
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Spazio, astronauti italiani e cinesi lavoreranno fianco a fianco
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech