domenica 22 gennaio | 23:40
pubblicato il 16/dic/2013 20:19

Ripresa: Squinzi, rimettere al centro lavoro e famiglia

(ASCA) - Assisi (Pg), 16 dic - ''Dobbiamo rimettere al centro di tutto lavoro e famiglia. In questo binomio si fonda la ripartenza dell'Italia. Credo che noi classe imprenditoriale, noi manifatturieri abbiamo il diritto-dovere di esercitare un ruolo piu' forte e se ci riusciremo faremo il bene della nazione''. Lo ha detto, tra l'altro, Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria, nell'intervento pronunciato avanti all'assemblea annuale degli imprenditori di Confindustria Umbria, presenti, oltre al ministro Zanonato, anche rappresentanti delle istituzioni politiche locali. ''La situazione e' estremamente complicata - ha aggiunto - ho sempre pensato che alla base del miracolo economico del nostro Paese e del ritrovare la crescita ci sono due cose, lavoro e famiglia. Dalla nostra capacita' di lavorare senza sosta, mettendocela tutta , dal lavoro duro con impegno totale che puo' venire solo dalla famiglia, puo' tornare la crescita. Su questi due concetti - ha concluso - dobbiamo tornare a focalizzarci, solo cosi' possiamo ritrovare quella crescita di cui abbiamo bisogno''. pg/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4