sabato 21 gennaio | 09:47
pubblicato il 19/feb/2016 12:00

Ripresa dimezzata nei paesi avanzati, Pil area Ocse IV trim +0,2%

Italia frena a +0,1%, Germania tiene, male il Giappone -0,4%

Ripresa dimezzata nei paesi avanzati, Pil area Ocse IV trim +0,2%

Roma, 19 feb. (askanews) - Crescita economica più che dimezzata sul finale d'anno per l'insieme dei paesi avanzati. Il Pil dell'area Ocse ha infatti registrato un incremento dello 0,2 per cento nel quarto trimestre, rispetto ai tre mesi precedenti, a fronte del più 0,5 per cento segnato nel terzo trimestre e del più 0,6 per cento del secondo. Nel confronto su base annua la crescita si è attenuata all'1,8 per cento, dal più 2,1 per cento del terzo trimestre, riportandosi così ai valori registrati negli ultimi tre mesi del 2014.

Il bilancio 2015 vede comunque una leggera accelerazione della crescita, al più 2 per cento per l'insieme dell'area a fronte del più 1,8 per cento del 2014.

Tornando al quarto trimestre, il rallentamento ha coinvolto in maniera diversificata i Paesi membri. In Italia la crescita si è assottigliata al più 0,1 per cento congiunturale, dal più 0,2 per cento del trimestre precedente, laddove nel confronto annuo ha segnato un più 1 per cento, due decimali in più rispetto al terzo trimestre.

Sull'area euro in generale la crescita ha mostrato una tenuta al più 0,3 per cento, in linea con la stabilità della Germania sempre al più 0,3 per cento, mentre in Francia ha perso un decimale al più 0,2 per cento.

Il peggioramento più evidente è stato quello del Giappone, dove a dispetto di tutti gli stimoli monetari messi in campo il Pil è tornato a calare, con un meno 0,4 per cento nel quarto trimestre, dopo il più 0,3 per cento del terzo. Negli Usa si è registrato un più 0,2 per cento a fronte del più 0,5 per cento del terzo trimestre.

Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Agroalimentare
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4